IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra, pronta la giunta targata Valeriani: vice sindaco Sara Foscolo, ecco le deleghe

Pietra L. Il sindaco di Pietra Ligure Dario Valeriani ha provveduto ad assegnare le deleghe ai componenti della giunta comunale e ai consiglieri di maggioranza. Come ad Albenga e Finale anche a Pietra Ligure il neo primo cittadino ha resistito al pressing del Pd per la carica di vice sindaco, andata invece a Sara Foscolo, assessore provinciale ed esponente della Lega Nord, che nella competizione elettorale è risultata la candidata più votata. In giunta anche Daniele Rembado, Antonio Luciano e Daniela Frumento. Quale presidente del Consiglio comunale è stato indicato Franco Bianchi, la cui nomina dovrà passare dal voto del primo Consiglio, fissato per lunedì 9 giugno alle ore 18. Capogruppo consigliare è stato indicato dai consiglieri eletti Giacomo Negro, che presiederà la Consulta del Turismo.

Queste le deleghe assegnate: per Francesco Amandola lavori pubblici, edilizia privata, urbanistica; per Paolo Fontana: ambiente e risorse idriche, cultura, comunicazione, area informatica; per Sara Foscolo: turismo e spettacolo; per Daniela Frumento: bilancio e patrimonio, pubblica istruzione; per Antonio Luciano politiche sociali, condizione giovanile, tutela degli animali, gestione teatro; per Giacomo Negro sport e viabilità; per Daniele Rembado attività produttive, suolo pubblico, demanio e spiagge, frazione Ranzi. Il sindaco Dario Valeriani mantiene le deleghe per personale, sanità, polizia municipale e protezione civile.

“Come da impegni presi, ogni consigliere comunale eletto con la mia lista avrà responsabilità di governo della città, nello spirito di gruppo che ci ha contraddistinto. Sono certo che ciascuno di loro garantirà impegno e dedizione, i miei assessori sono di notevole spessore in vari settori e lavoreranno in gruppo, mettendo in comune le proprie competenze per ottenere il massimo risultato” afferma il sindaco Valeriani.

“Con la definizione degli incarichi e delle deleghe siamo pronti per iniziare subito un lavoro impegnativo, che raccoglie l’eredità di un’ottima amministrazione”.

“Ho scelto il vice sindaco sulla base dell’esito elettorale, mentre l’attribuzione delle deleghe è avvenuta sulla base delle specifiche competenze dei consiglieri. Nonostante quanto asserito da alcuni organi di stampa in questi giorni, l’assegnazione delle deleghe e degli incarichi non è stata condizionata da pressioni o richieste dei partiti politici rappresentati in Consiglio”.

“Voglio comunque ringraziare in particolare il partito Democratico per il grande senso di responsabilità mostrato in questa fase. Contrariamente a quanto apparso sui media, non solo non ha mai anteposto le proprie legittime aspirazioni (derivanti dal successo elettorale) allo spirito di gruppo che deve contraddistinguere una squadra coesa, ma neppure ha mai replicato permettendo un lavoro sereno fra tutti i componenti del nuovo governo della città” conclude Valeriani.

In occasione del Consiglio comunale convocato per lunedì prossimo si terrà l’insediamento ufficiale del neo cittadino pietrese, con il giuramento, la presentazione della giunta comunale e l’atteso discorso sulle linee programmatiche per il mandato amministrativo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Pegasus
    Scritto da Pegasus

    le deleghe corpose son state affidate ad esponenti fuori giunta, complimenti al PD ed ai pecoroni che hanno accettato una simile ripartizione..che nesci !!

  2. ahote hania
    Scritto da ahote hania

    Quindi, caro vicesindaco Valeriani, mi faccia capire: ambiente e risorse idriche, sport, viabilità, e soprattutto LAVORI PUBBLICI, EDILIZIA PRIVATA ed URBANISTICA restano fuori dalla giunta???????
    Caspita come sono ignorante, credevo che non fosse nemmeno possibile!
    Come inizio non c’è male, davvero. Ne vedremo delle belle…