IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Operazione Intemelia”: a Pietra la presentazione del libro noir di Massimiliano Parodi

Più informazioni su

Pietra L. “Operazione Intemelia”, il libro noir ambientato nel Ponente ligure sarà presentato venerdì 20 giugno, alle 21, nella Sala consigliare del Comune di Pietra Ligure. All’evento, organizzato dall’assessorato alla Cultura e dalla biblioteca civica “Silvio Accame”, parteciperà Stefano Pastorino, che dialogherà con l’autore.

Prevista anche una proiezione di immagini del Ponente ligure relative all’ambientazione del romanzo. Operazione Intemelia, edito dalla casa editrice genovese Redazione, è scritto da Massimiliano Parodi, consulente turistico, che ha già pubblicato la guida “Colle di Nava, Pornassio – immagini, colori, profumi” e il suo primo romanzo giallo “Mistero in valle Arroscia”, rispettivamente nel 2006 e nel 2008.

Il protagonista del romanzo, Diego Riccardi, è – come l’autore – un consulente turistico. Si muove tra Genova, dove risiede, e l’entroterra della riviera ligure di ponente, in provincia di Imperia, a bordo di una Matra Simca Bagheera. Tra misteri al limite dell’esoterico, donne belle e interessanti, castelli e paesini arroccati sui monti e delitti autentici, Riccardi si trova a dover sbrogliare una complicata matassa dalla quale rischia di essere addirittura stritolato. Massimiliano Parodi cura in particolare l’ambientazione, descrivendo, da innamorato della Liguria, il paesaggio tra la costa e l’entroterra, che fa da corona alla storia.

L’autore ha la capacità di lasciare il lettore con il fiato sospeso: quando si pensa di aver capito che cosa accadrà nella pagina seguente, la prospettiva improvvisamente cambia e tutto si svolgerà in maniera diversa. Fantasia e realtà, personaggi inventati o vivi, descrizioni reali e non, convivono per dare quel alone di mistero proprio di un libro noir, le cui storie non si sviluppano in un territorio lineare ma tra le numerose curve di quella montagna ligure, ancora da molti sconosciuta. E dietro la prossima curva, le rovine del castello, le tradizioni e le leggende locali, si cela sempre una sorpresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.