IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Non autosufficienza e sociale, vecchie e nuove povertà: disabili e caregiver in corteo

Più informazioni su

Liguria. Mobilitazione generale di tutti disabili e i caregiver della Liguria “perché non possiamo assistere a un tale scempio”. L’appello è partito da alcune ore su Facebook con un’apposita pagina che rimanda all’evento in programma mercoledì prossimo alle 10, in piazza De Ferrari, davanti alla sede della Regione Liguria.

“Ci siamo mobilitati per sensibilizzare l’opinione pubblica e i media sulla grave situazione della non autosufficienza nella nostra regione col preciso intento di continuare il presidio a oltranza se non riceviamo assicurazioni dai membri della giunta”, scrivono sul social network gli organizzatori.

“La regione Liguria non applica la legge 162/98 che prevede che si debba dare una scelta a chi non e in grado di compiere da solo gli atti della vita quotidiana – sottolineano – Una scelta alternativa ai ricoveri in istituto, ospizio o RSA. Ribadiamo ancora una volta che diversamente abili su sedia, anziani, malati, disabili con patologie gravi, ragazzi in difficoltà chiusi attualmente in istituti, vogliono avere la possibilità di restare o tornare a casa..gliela vogliamo dare?! I costi della domiciliarizzazione, inoltre, sarebbero notevolmente inferiori”.

A questa protesta si aggiunge il timore per le notizie trapelate nelle ultime ore secondo cui il comune di Genova attingerà le risorse per salvare Amt, in parte, dai fondi per il sociale. Non è escluso che la protesta si allarghi anche a Tursi, con i lavoratori delle Coop sociali in stato di agitazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. parole al vento
    Scritto da parole al vento

    Purtroppo capita troppo spesso che, gente che ha veramente bisogno di aiuto/assistenza
    deve sputare sangue prima di poter ricevere ciò di cui ha diritto. Altri, che sannno piangere
    o hanno racomandazioni ricevono anche ciò di cui, in verità non hanno bisogno.
    Vi posso raccontare un caso del quale sono a conoscenza. Al marito viene concessa una
    carrozzella elettrica del costo di ca. € 3.000, 00- la moglie cammina di fianco a lui. Per po-
    ter far avere al marito “l’accompagnamento” racconta a dritta e a manca che lui non sta
    più in piedi, che ha bisogno di assistenza continua! Sfortuna loro l’Enel gli toglie la corrente,
    pertanto non posono ricaricare le batterie della carozzella. Succede un miracolo! L’invalido
    grave, a piedi, va sul pontile a pescare!