IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Noli, bimbi in piazza contro i ripetitori dei cellulari: incontro con il sindaco foto

Più informazioni su

Noli. Si è tenuta questa mattina la manifestazione promossa dal “Comitato di Cittadini nolesi per la difesa della Salute e dell’Ambiente” e dai Membri Nolesi del Consiglio d’Istituto – Istituto Comprensivo di Spotorno contro l’installazione degli impianti di telefonia mobile in località San Michele e Zuglieno.

Un folto gruppo di cittadini e bambini delle scuole si sono ritrovati alle 10.30 in piazza Milite Ignoto, davanti al comune di Noli, e hanno poi percorso via Colombo. “Dopo aver spiegato la posizione del Comitato, è stato consegnato un documento al sindaco il quale, sceso dal palazzo Comunale, ha ascoltato con attenzione – racconta il portavoce dei Verdi, Gabriello Castellazzi – e si è poi detto disponibile ad affrontare il problema al fine di ottenere un risultato accettabile che salvaguardi la salute degli studenti. Ha dichiarato, inoltre, di essere sensibile al problema anche nella sua qualità di medico pediatra”.

Nel mirino i ripetitori per i cellulari, considerati troppo impattanti su scuole e abitato. Un dissenso già espresso di recente con la raccolta di 1140 firme per chiedere agli organi competenti l’approvazione di un Piano delle antenne con scelta di siti meno impattanti, e sollecitare i gestori a “desistere dai progetti in corso, per collaborare nella ricerca di postazioni che coniughino servizio e tutela contro potenziali rischi sanitari, minimizzando l’esposizione, come prevedono le leggi vigenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. FOLGORE
    Scritto da FOLGORE

    Sarei curioso di vedere, quanti dei genitori che erano lì possono vantarsi di NON possedere cellulari, Castellazzi e Verdi compresi, quanti bambini non ne siano dotati (visto che oggi a 8 anni hanno già lo smartphone) e sapere quanti genitori così preoccupati delle onde elettromagnetiche arrivano a casa e magari hanno il router wifi e fumano una bella malboro dentro casa davanti ai figli. Come sempre tutto strumentalizzato!
    Spero quei genitori non debbano mai trovarsi con un proprio figlio che sta male in una zona senza copertura e non debbano mai dover fare qualche km per chiamare i soccorsi perdendo tempo prezioso.
    Li farei provare a salire su un mezzo di soccorso senza coperture telefoniche o radio per avvisare la centrale con magari un paziente in fin di vita, sono sicuro che cambierebbero idea tempo 0.