IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Misure alternative alla detenzione, un convegno per presentare il progetto del Faggio: ospite il Ministro Orlando

Savona. “Giù le sbarre, oltre il castigo. La via sperimentale per una restituzione sociale con le pene alternative”. E’ il titolo del convegno organizzato per il 16 giugno, alle 14, a Savona che prende spunto dal progetto della cooperativa Il Faggio che prevede “la realizzazione di strutture con capienza limitata e con equipe multidisciplinari idonee a conseguire la piena riabilitazione sociale dei detenuti, utile alla diminuzione di recidiva dei reati”.

All’appuntamento, che sarà ospitato in Sala Rossa, sarà presente anche il ministro della Giustizia Andrea Orlando. “Il sovraffollamento degli istituti penitenziari e le iniziative legislative derivanti dal Decreto Svuotacarceri impongono la necessità di progettare misure alternative alla detenzione attraverso azioni finalizzate al reinserimento della persona ristretta nel tessuto socioeconomico esterno attraverso percorsi di accoglienza abitativa e orientamento al lavoro” spiegano dal Faggio, promotori, in collaborazione con Legacoop Liguria, del progetto.

Il convegno “Giù le sbarre, oltre il castigo. La via sperimentale per una restituzione sociale con le pene alternative” è stato accreditato per l’Educazione Continua in Medicina per le figure di Psicologi, Medico ed Educatore professionale e presso l’Ordine degli Avvocati di Savona per 3 crediti formativi. Il Convegno che vedrà la partecipazione dell’On. Andrea Orlando, Ministro della Giustizia, si aprirà con i saluti del Sindaco di Savona, Federico Berruti e del Vicepresidente di Legacoop, Sandro Frega.

Seguiranno gli interventi di: Sara Vaggi, Vicepresidente della Cooperativa Sociale Il Faggio, Luca Lupària, Professore di Procedura Penale e Diritto Penitenziario Università degli Studi di Milano, Giovanni Fossa,  collaboratore per la ricerca, Unità di Criminologia  Università degli Studi di Genova, Salvatore Mazzeo, Direttore Casa Circondariale di Genova Marassi, Anna Canepa, Magistrato della Procura nazionale Antimafia, Andrea Salice, Avvocato, Direttore Scientifico del Progetto. Le conclusioni del Convegno saranno affidate a Gianluigi Granero, Presidente Legacoop Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.