IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Melgrati contro i superbonus ai dirigenti dell’Asl 2: presentata interrogazione in Regione

Più informazioni su

Regione. “Ho presentato un interrogazione urgente sul superbonus che i dirigenti dell’Asl 2 savonese hanno percepito”. Ad annunciarlo è il consigliere regionale Marco Melgrati che motiva così la sua scelta: “Trovo del tutto inaccettabile che, di fronte alle tantissime segnalazioni di disservizi da parte dei cittadini in relazione alla gestione della sanità sul territorio, ai tantissimi episodi di mala sanità di cui in questi mesi abbiamo dovuto prendere atto, uno su tutti che ha avuto anche risvolti nazionali pesantissimi il caso della Rsa di Vada Sabatia, il management dell’Azienda sanitaria savonese siano stati anche premiati”.

“Con il mio documento – spiega l’esponente Azzurro –  voglio sapere a quanto ammontano i superbonus concessi ai dirigenti apicali della Asl 2 savonese in relazione ai risultati ottenuti a seguito dei tagli fatti sulla pelle dei cittadini savonesi. E’ paradossale che si premino persone che hanno solo depotenziato i servizi sanitari del territorio. E’ allucinante pensare che i più bravi siano quelli che hanno contributo allo sfascio del sistema di cure della provincia savonese”.

Continua il Capogruppo di Forza Italia in Regione: “oltre allo spreco di risorse, ed in un momento di grandi difficoltà come quello che stiamo vivendo anche poche centinaia di euro (ma non è il caso dei manager savonesi i bonus ammontano a molto molto di più di poche centinaia di euro)  tolte ai servizi sanitari rappresentano uno spreco di risorse, il ragionamento che vi è alla base di questo premio è sbagliato. Si premia chi è capace di gestire un servizio fondamentale per i cittadini, non chi è stato bravo, fregandosene delle conseguenze, a tagliare ciò che invece è indispensabile per i pazienti, vedi ad esempio la chiusura del reparto di Emodinamica nelle ore notturne al Santa Corona, decisione che mette a serio rischio l’incolumità della gente”.

“Non accetterò mai una logica di questo genere, è raccapricciante pensare che si taglino in maniera sconsiderata funzioni e attività che sono ‘salva vita’ come ad esempio i Pronto Soccorsi, o i medici operativi o il personale sanitario, e dall’altra coloro che compiono queste scelte scellerate vengano premiati. Io chiedo che i dirigenti dell’Asl 2 ritornino indietro i soldi che hanno percepito come bonus, non se lo meritano a mio parere, e a detta di tanti cittadini savonesi. Combatterò perché questo avvenga” conclude Marco Melgrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.