IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria, Rixi (Lega Nord): “Burlando faccia chiarezza su rapporti Regione-Carige”

Liguria. “Gli scandali, le inchieste e vicende giudiziarie che stanno coinvolgendo gli ex vertici della Banca Carige stanno creando preoccupazioni tra i correntisti e i piccoli azionisti del principale istituto di credito della Liguria. Per rassicurare i piccoli risparmiatori liguri, le famiglie e le imprese penso sia opportuno che il presidente della Regione Burlando venga al più presto in aula a fare chiarezza”. Questa la richiesta di Edoardo Rixi, consigliere regionale della Lega Nord, che ha inviato al presidente del Consiglio regionale Michele Boffa una richiesta di audizione del presidente Burlando sui rapporti tra Regione e Carige.

“La crisi che sta attraversando la prima banca della nostra regione – spiega Rixi – non deve colpire i correntisti che nulla c’entrano con eventuali reati commessi da alcuni persone che, sebbene abbiano ricoperto ruoli apicali all’interno dell’istituto, oggi non ne fanno più parte. Faccio un appello al presidente Burlando perché venga in aula a riferire dell’operato delle persone che ha nominato la Regione nei vari consigli di amministrazione della banca e della Fondazione”.

“Da quanto ho appreso di recente dalla stampa, sembrerebbe che l’assessore regionale al Bilancio Rossetti abbia dichiarato che la Liguria rischia di perdere la sede centrale di Banca Carige. Forse la giunta ha delle informazioni che non ci è dato sapere? Questo silenzio assordante sulle vicende giudiziarie balzate in prima pagina sui giornali non può ridursi a qualche comunicato stampa”, riflette Rixi.

“C’è bisogno di trasparenza, oggi più che mai. Le nostre imprese, che vedono ogni anno di più ridursi i canali del credito, e le nostre famiglie, che sempre più vedono negarsi la possibilità di accedere a un mutuo per la casa, hanno il diritto di essere rassicurate sulla permanenza di uno storico istituto, vicino al territorio e al suo sistema economico sano. Inoltre, perdere la sede direzionale di Carige significherebbe mettere a rischio decine di posti di lavoro: un pericolo che Genova non deve e non può correre”, conclude Edoardo Rixi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.