IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con l’estate riparte l’operazione “Mare sicuro”: Guardia Costiera in campo per fronteggiare le emergenze

Liguria. Come di consueto, ogni anno, anche per l’imminente avvio della stagione balneare 2014, il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera darà vita, su tutto il territorio nazionale, alla consueta Operazione “Mare Sicuro”: una campagna concentrata di informazione, prevenzione e dispiegamento di uomini e mezzi sulle coste e sui litorali, finalizzata a rendere sempre più sicura la fruizione delle spiagge e del mare territoriale da parte dei numerosi e vari utenti, che trascorreranno le loro vacanze sul mare.

guardia costiera

Anche sul litorale ligure la Guardia Costiera assicurerà, per tutti i mesi estivi, la costante presenza di proprio personale sia a terra, sulle spiagge, che in mare, lungo i litorali, con particolare riguardo alle zone più frequentate dai vacanzieri, liguri e stranieri.

Il dispositivo prevede l’impiego giornaliero, oltre che delle Motovedette di soccorso, anche di battelli veloci e gommoni, che pattuglieranno il mare, al fine di garantire innanzitutto la presenza di personale in grado di dare indicazioni utili e prevenire eventuali situazioni di pericolo, nonché pronto ad intervenire in caso di emergenza o repressione di condotte che possano mettere a rischio la sicurezza della balneazione e della navigazione da diporto.

Il dispositivo prevede, infatti, un potenziamento delle pattuglie da terra e del personale in mare in coincidenza con i week-end e le festività estive, momenti topici in cui, come già da alcuni anni a questa parte, si ha la maggiore concentrazione di presenze in mare e sulle spiagge.

Inoltre, a prosecuzione di un’iniziativa partita già da due anni proprio dalla Capitaneria di porto di Genova, nei week-end e nei giorni festivi, presso ogni Capitaneria di porto sarà presente personale qualificato, che potrà fornire indicazioni utili sia ai bagnanti che ai diportisti, in materia di sicurezza della balneazione e di condotta, utilizzo e dotazioni delle unità da diporto.

Anche quest’anno su iniziativa del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, i controlli in mare da parte della Guardia Costiera e delle forze di polizia, saranno razionalizzati, attraverso la consegna di un Bollino Blu che avverrà in sede del primo controllo positivo dell’unità da diporto, che non abbia deficienze per quanto riguarda le dotazioni di sicurezza ed i documenti di bordo: qualunque Forza di polizia o unità della G.C. effettui il controllo provvederà, in caso di esito positivo, a rilasciare al proprietario un Bollino autoadesivo che dovrà essere apposto a bordo in modo ben visibile, evitando così, che altra pattuglia ripeta lo stesso controllo successivamente.

Si rammenta infine l’importanza che assume nel coordinamento dei soccorsi in mare, le chiamate dirette effettuate dagli utenti al numero BLU 1530, contattabile sia da rete fissa che da cellulare, ed in grado di mettere immediatamente in contatto diretto il bagnante con la Sala Operativa della più vicina Capitaneria di porto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da protestaligure

    Spenderanno soldi del contribuente per cercar di far multe a chi è a meno di 50 metri dall’isola gallinara ,se hai un razzo in meno,ect. Ma in un momento di crisirisparmiamo soldi e aumentiamo anbulanze e ospedali