IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, festa per i 60 anni di sacerdozio di Mons. Fiorenzo Gerini foto

Più informazioni su

Ceriale. La comunità parrocchiale di S.Giovanni Battista in Peagna, che aveva guidato per sei decenni, ha festeggiato il 60° anniversario di ordinazione sacerdotale del suo ex parroco, Mons. Fiorenzo Gerini.

Il 20 giugno 1954 nella chiesa di Vessalico nella valle Arroscia, suo paese di origine, l’allora vescovo di Albenga S.E. rev.ma mons. Raffaele De Giuli conferiva l’ordine del presbiterato a don Gerini unitamente ad altri due compagni sacerdoti don Leandro Caviglia (ex parroco di Ceriale) e don Umberto Costa (ex parroco di Stellanello scomparso alcuni anni or sono).

L’attività pastorale del novello sacerdote iniziava quasi immediatamente nella comunità alle spalle di Ceriale ed è durata ininterrottamente sino all’ultima domenica di Pasqua quando è stato “invitato” alla rinuncia per volere dell’attuale vescovo diocesano. Nonostante i numerosi incarichi assunti nel corso dei decenni passati presso la curia di Albenga-Imperia (ex economo diocesano, ex responsabile dei beni culturali) e non solo, mai è venuta meno l’attenzione e la cura delle anime a lui affidate della frazione di Peagna.

Al termine della processione, nella quale si celebrava la festività del “Corpus Domini” un numeroso gruppo di bambini e ragazzi ha voluto stringersi nuovamente attorno all’ex pastore, che in queste settimane guida un’altra volta la parrocchia per l’assenza del nuovo parroco appena insediato, dimostrandogli tutto il loro affetto per ripagarlo di quanto ha fatto per decenni, indistintamente, a favore di grandi e piccini, parrocchiani o foresti.

Nella lietissima ricorrenza del sessantesimo anniversario della Sua ordinazione sacerdotale i fedeli hanno formulato fervidi voti augurali, grati al Signore che lo ha chiamato al servizio pastorale per il bene della sua Chiesa. Volgendo lo sguardo con animo riconoscente ai lunghi anni di ministero, caratterizzato dallo zelo pastorale, hanno invocato per Lui l’abbondanza dei favori celesti, perché il Padre della misericordia lo sostenga e lo consoli e gli doni rinnovate energie per realizzare ogni proposito di bene per la salvezza dei cristiani. Anche in questa occasione è stata espressa l’incondizionata fedeltà alla Sua persona certi di poter sempre contare sulla sua preghiera ed il suo sostegno.

Dopo il ricevimento di una targa, a memoria dell’importante anniversario, un commosso quanto mai Mons. Gerini ha voluto ringraziare prima di tutto la comunità parrocchiale per averlo amato tutti questi anni e per aver realizzato assieme quello che ancor oggi è la più grande gioia ossia il santuario della Madonna delle Grazie e le opere parrocchiali di Capriolo. Ha altresì ricordato il vescovo De Giuli che lo ha ordinato ed i confratelli che hanno ricevuto con lui il sacerdozio concludendo, in lacrime, un pensiero per i venerati genitori che lo hanno seguito nella vocazione ed in particolare nei 12 anni di seminario in preparazione alla vita presbiterale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.