IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carispezia alla conquista del savonese, il direttore Ghisellini: “Sosterremo il rilancio del territorio” foto

Savona. Carispezia alla conquista della Liguria e del savonese. Questo pomeriggio la presentazione del progetto di espansione illustrato nella Sala Rossa del Comune di Savona dal direttore generale Roberto Ghisellini. Carispezia ha appena rilevato le quattro filiali ex CariParma di Savona, Pietra Ligure e Loano.

Robertro_Ghisellini

“Si chiama Progetto Liguria – afferma -, per anni siamo stati una banca provinciale ma ora è arrivato il momento di crescere, in un momento di tagli e accorpamenti bancari noi vogliamo espanderci, puntando sul territorio ligure, un mercato che può dare i suoi frutti, valorizzando le nostre qualità ed i nostri prodotti”.

“Il trasferimento del ramo d’azienda consentirà alla banca un maggiore presidio del ponente ligure che presenta importanti punti di forza nel settore agroalimentare, marittimo e turistico e al contempo permetterà alla clientela di continuare a usufruire dei servizi e dei prodotti a cui si affidava abitualmente. Il nuovo progetto prevede un maggiore efficientamento della rete attraverso una più efficace gestione dei presidi territoriali e un conseguente incremento delle risorse impiegate dalla banca ligure, che passeranno dalle attuali 550 unità a oltre 700, in virtù dell’integrale acquisizione dei colleghi delle filiali Cariparma coinvolte nella migrazione”.

“Carispezia manterrà il proprio marchio, le nuove insegne presenteranno il logo già noto nel territorio ligure: una dimostrazione di continuità e coerenza per una realtà in evoluzione, aperta ai cambiamenti, ma sempre legata alle proprie radici e tradizioni”.

E sul fatto che il piano di espansione arrivi nel periodo di difficoltà che sta attraversando il gruppo Carige-Carisa, così risponde Ghisellini: “Cerchiamo di lavorare assieme e non contro, il nostro obiettivo è raggiungere nuove fette di mercato e pensiamo di poterci affermare anche nelle altre realtà provinciali liguri. Proveremo ad offrire qualcosa di diverso rispetto ai nostri competitori”.

Gli investimenti del gruppo bancario spezzino arrivano in un momento di crisi del tessuto economico savonese, ma il direttore sottolinea: “Basta con il mugugno della crisi…Negli ultimi anni la provincia di Spezia è cresciuta, come porto, investimenti e nuove realtà produttive e questo può avvenire anche a Savona. E’ necessario sviluppare i progetti di sviluppo con un sano ottimismo e porteremo la nostra filosofia al servizio di questo territorio” conclude il direttore di Carispezia.

Per il presidente Andrea Corradino: “Carispezia sta vivendo un momento importante della sua storia, da oggi inizia un percorso come Banca regionale, in veste di quinto player economico della Liguria. Un grande passo in avanti, un’ambizione che diventa realtà. L’obiettivo di questa operazione, che prevede l’acquisizione di nuove filiali da Genova a Ventimiglia, è quello di rafforzare la nostra presenza nel territorio e dimostrare ancora di più la nostra vicinanza alla clientela. In un contesto di crisi come quello attuale, questo importante investimento emerge come segnale positivo di crescita e sviluppo per la comunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.