IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Cantera Torre de Leon: colpo grosso dei “cadetes” ’98 che si aggiudicano la Master Cup Prestige 2014 foto

Savona. Buona la prima. All’esordio stagionale in campo internazionale, con una grande e sofferta prova di carattere, gli Allievi fascia B della “blanco-roha” centrano l’obiettivo portandosi a casa la 7ª “Copa Spain Sportive”, che va ad arricchire la ricca bacheca di quella vera e propria vetrina di giovani talenti ponentini che in maniera sempre più entusiasmante sta divenendo la “canterita” del tandem Mendicino-Vaniglia.

L’innovativo sodalizio biancorosso è tornato vincente dalla Spagna, Barcellona per la precisione, dove era stato ufficialmente inserito di diritto per la seconda volta consecutiva nel girone finale della manifestazione excellent Master Cup 2014, in virtù dell’essersi aggiudicato nell’estate 2013 ben tre tornei su tre in Costa Brava. La compagine che ha indossato le maglie con il logo della torretta Leon Pancaldo (simbolo della savonesità) sul petto, ha affrontato tutte le sfide che l’hanno vista impegnata, con spirito di gruppo e forza di carattere, vedendosela con le “cantere” iberiche più blasonate e con team extraeuropei di rango, prima di per poter conquistare l’ambito torneo, una sorta di Champions giovanile, riservata quest’anno alla categoria Allievi classe ’98 svoltosi da venerdì 13 a lunedì 16 giugno nell’hinterland di Lloret de Mar.

Il responsabile tecnico Felicino Vaniglia ha così fotografato le tappe salienti di questa ennesima impresa sportiva: “Se è vero che, come asserisce Wenger, il talento senza il duro lavoro è come una delicata rosa che senza acqua è destinata prima o poi ad appassire, mai come in questa occasione le energie profuse da tutti (giocatori, staff ed accompagnatori al seguito) hanno produttivamente idratato il cuore, le menti ed i muscoli dei giovani campioncini che abbiamo messo in vetrina. In una sola settimana questi fantastici ragazzi hanno svolto tre giorni di efficaci allenamenti, tre riunioni tattiche e tre amichevoli di lusso (rispettivamente con i “provinandi” del Savona Calcio, con la Seleccion Maresme Juvenil e con gli Junior della M.A.), dedicando attenzione alla ricerca della qualità del gioco e dimostrando tanta disponibilità e capacità di concentrazione”.

“Ecco la tabella di marcia che ha portato i savonesi al trionfo finale (primi, a sette punti in coabitazione ma vincitori del torneo per miglior differenza reti):

campo Moli: 0-0 contro la Penya Barcelonista Sant Vicenc (con rigore fallito dal capitano, il mancino capocannoniere Matteo Gentile al 18° del primo tempo);
campo Municipal: 5-1 contro la Fontsanta Fatjo (doppietta di Gentile e reti di Malafronte, Rignanese e Cavallone);
campo Pistas: 3-0 contro la Seleccio Saltenca.

Questo l’elenco dei 21 calciatori che hanno partecipato alla vincente spedizione, suddivisi per ruolo:
Portieri: Bonavia Giovanni (Arenzano), Cambone Jacopo (Vado FC), Kadrija Atdhe (Carcarese).
Difensori centrali: Cavallone Pietro (Quiliano), Barisione Lorenzo (Arenzano), Tona Marc (Vado FC).
Esterni bassi: Capizzi Luca e Conti Enrico (Savona Fbc), Marenco Alessio (Cairese), Toska Aleksander (Vado FC).
Centrocampisti: Certomà Niccolò, Asllanaj Biordj (Savona Fbc), Martelli Matteo, Aretuso Matteo (Carlin’s Boys), Ghiglia Alessandro (Cairese).
Esterni alti: Panucci Davide (Vado FC), Beani Lorenzo (Veloce).
Attaccanti: Gentile Matteo, Rignanese Fabio (Vado FC), Malafronte Davide (Savona Fbc), Realini Luca (Cairese).

Lo staff tecnico organizzativo che ha portato i colori della Cantera Torre de Leon a trionfare in terra di Catalogna è stato così composto:
Responsabile organizzativo e public relationist: Mendicino Massimo, promotor dell’iniziativa e gestore dei rapporti con Spain Sportive, organizzazione certificata Uefa.
Responsabile tecnico: Vaniglia Felicino (selezionatore della delegazione provinciale savonese della Figc).
Team manager: Ghersi Roberto.
Accompagnatore ufficiale: Panucci Renato.
Medico sociale e gestore defibbrillatore: Bonavia Marco.
Economo: Ghiglia Stefano.
Responsabile tifoseria: Dagnino Rachele.
Rapporti sponsor: Gentile Alessandro.
Coach assistant e preparatore atletico: Toska Altin.
Preparatore portieri: Tona Giuseppe.
Mascotte: Malafronte Alessandra (“Princy”).

In viaggio/studio per verificare il livello di qualità professionale espresso dagli arbitri della Federazione catalana si è aggregato al gruppo il promettente arbitro della sezione AIA di Savona Shero Yugi.

Durante il “tournament” il dottor Marco Bonavia ha condotto interventi di “medicina preventiva” sul tema delle dipendenze (alcool, fumo, droghe, gioco, eccetera) e delle azioni virtuose dei giovani atleti nel campo dell’alimentazione e delle buone abitudini che favoriscono le performances.

A tutte le società di appartenenza dei 21 giocatori che hanno partecipato a questa fortunata edizione 2014 della Master Cup (con rilascio del regolare nulla osta ai loro tesserati e della fotocopia della visita medica di idoneità aggiornata) il comitato organizzatore della Cantera desidera invia un doveroso e cordiale ringraziamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.