IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, inaugurata la “Residenza Nilde Bormioli” per anziani autosufficienti foto

Più informazioni su

Cairo Montenotte. E’ stata inaugurata oggi alle 11 nello storico palazzo delle antiche famiglie cairesi Santi-Bormioli, in Via Buffa 9, nel centro storico di Cairo Montenotte, la “Residenza Nilde Bormioli”, dopo l’ultimazione dei lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’abitazione dell’avv. Angelo Bormioli, che ha istituito la Fondazione intitolandola alla compianta sorella Leonilde.

Inaugurazione residenza Bormioli

Alla cerimonia inaugurale era presente l’assessore regionale Lorena Rambaudi; la benedizione è stata impartita dal Vicario Generale della Diocesi di Acqui, mons. Paolino Siri.

Nell’antica struttura della prestigiosa unità immobiliare sono stati ricavati sette miniappartamenti da destinare – secondo la volontà del fondatore – ad anziani autosufficienti che ne abbiano necessità. Si tratta di tre minialloggi per due ospiti e quattro per singoli. La Residenza comprende inoltre una serie di spazi comuni (disimpegno, locale lavanderia, salotto, sala lettura/musica, locali tecnici e spazio all’aperto sulla terrazza) e complessivamente potrà accogliere dieci persone ultrasessantacinquenni già residenti in Val Bormida.

“Una struttura moderna, assolutamente confacente alle esigenze di anziani autosufficienti e soli – commenta soddisfatto il sindaco di Cairo Fulvio Briano – hanno spazi comuni, possono coabitare ma continuare a mantenere la loro indipendenza. Un intervento che per Cairo, anche per dove si colloca, all’interno del centro storico, è davvero molto importante”.

Il consistente intervento di recupero e risanamento per la realizzazione delle sette nuove unità abitative per anziani, che occupano una superficie complessiva di 350 mq sui due piani dell’immobile, ha comportato una spesa di oltre 600 mila euro, ed ha fruito del finanziamento di 250 mila euro ottenuto dalla Regione Liguria. “Li abbiamo messi a disposizione perché è un’iniziativa importante – ha spiegato Lorena Rambaudi – Tra l’altro queste residenze rientreranno a breve in una delibera di riordino nelle strutture riconosciute come sociali: rispondono prevalentemente a un bisogno abitativo ma anche di sicurezza, di monitoraggio di anziani soli o che vivono in coppia ma hanno bisogno di una dimensione comunitaria”.

La “Fondazione Nilde Bormioli” è presieduta dall’avv. Walter Moreno e negli anni trascorsi dalla sua istituzione si è già occupata della realizzazione, secondo le indicazioni del fondatore, dell’Asilo Nido intitolato alla memoria di “Nilde Bormioli” nel complesso dell’Asilo “Mons. Bertolotti” di Cairo, nonché di altri interventi a scopo benefico, secondo le indicazioni statutarie. “Non abbiamo fatto altro che essere il braccio operativo della volontà di Angelo Bormioli, che ha ideato queste cose alla fine nella sua vita – ha detto Moreno – creando la fondazione per andare incontro alle esigenze di due categorie che lui amava molto, bambini e anziani. Il prossimo passaggio sarà l’istituzione di borse di studio per studenti meritevoli che trattano della vita, del territorio, delle persone della Valbormida”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.