IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arresto Casareto, un vicino: “Mi diceva che gli affidavano i ragazzi in difficoltà per aiutarli”

Celle L. “A vederlo così era una brava persona”, uno dei vicini di Massimiliano Casareto, con sguardo sorpreso, lo ricorda così con queste prime parole. Il fondatore della casa famiglia “La Mimosa” è stato arrestato per abuso su minori negli anni che vanno dal 2001 al 2009, la città è scossa.

mimosa

Il vicino, un muratore, lavorò nella casa famiglia 8 anni fa, proprio nel periodo in cui sarebbero avvenuti gli abusi. “All’interno della casa c’era parecchia gente. Non mi sembrava una cattiva persona, aveva un bel rapporto con i ragazzi. Li chiamava per nome, non erano abbandonati a loro stessi. Non mi ricordo se ci fossero tanti maschi o meno”.

“Io lavoravo nel giardino – prosegue – il mio rapporto era il rapporto tipico di un vicino. Con lui ho avuto a che fare per via di acque reflue che finivano nel suo terreno”

La comunità di Celle si chiede cosa possa essere successo realmente tra le quattro mura di quella casetta così ben tenuta e in una posizione panoramica. “Io non ho mai chiesto niente – conclude il vicino -. Lui mi ha raccontato che prendeva i ragazzi dalle famiglie disadattate e li teneva per un periodo di tempo, per poi reinserirli nella società”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.