IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, bilancio al vaglio del neoassessore Nicolini: “Qui una delle Tasi più alte della provincia, ma non possiamo cambiarla”

Più informazioni su

Andora. Fabio Nicolini, neo assessore alle Finanze, Bilancio e Tributi del Comune di Andora sta passando al vaglio i vari capitoli del Bilancio Comunale approvato ad aprile dall’Amministrazione uscente. All’attenzione, in particolare, i capitoli relativi alla tassazione locale.

“Andora applica una delle aliquote Tasi prima casa più alte della provincia – rivela Nicolini – Le aliquote sono state decise dalla precedente Amministrazione ed ora è impossibile modificarle. Variarle vorrebbe dire stravolgere l’intero bilancio e mettere a rischio pagamenti per opere e lavori già realizzati. Il caso Tasi è un problema a livello nazionale. Paradossalmente, se non fossero state approvate le aliquote ad aprile, il pagamento sarebbe stato rinviato a settembre. Ma col Bilancio comunale approvato, il versamento della Tasi scadrà il 16 giugno. La verifica di tutti i capitoli che sto effettuando, mi permetterà di programmare un peso fiscale diverso nel prossimo anno, salvaguardando i servizi ai cittadini”.

Per agevolare i cittadini, il Comune di Andora ha attivato un servizio on line che permette a tutti di calcolare in autonomia l’importo dalle Tasi e dell’Imu. “Per poter agevolare al massimo il calcolo dell’imposta dovuta, che per molti può essere complicato, l’Ufficio Tributi ha attivato sul sito istituzionale del comune di Andora, un programma informatico, con le aliquote e le detrazioni previste: basta inserire i dati necessari ed il sistema calcola il totale dovuto e permette di stampare anche il modello F24 compilato con cui effettuare il pagamento”.

L’ufficio Tributi ha ampliato l’orario di apertura ed è a disposizione dei cittadini per informazioni in merito ad aliquote e detrazioni, tutte le mattine, escluso il martedì, dalle 10 alle 13 ed il giovedì anche dalle 14.30 alle 16.00.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Claire

    Appaiono doverose alcune precisazioni, perché quando si dicono le cose bisogna dire tutto e non solo ciò che fa comodo:
    – in merito al fatto che il neo assessore Nicolini dichiara che il Comune di Andora applica una delle aliquote tasi prima casa più alte della Provincia,mi risulta che siano solo 8 i Comuni della Provincia, compresa Andora, che hanno già deliberato l’aliquota tasi. Pertanto mi pare scorretto il paragone considerati i pochi Comuni con cui fare il confronto.
    In merito al programma messo a disposizione per agevolare i cittadini per il calcolo in autonomia della tasi e imu forse il neo assessore non è a conoscenza del fatto che lo stesso servizio e’ già stato fornito negli anni passati ( come del resto anche dagli altri Comuni).
    Purtroppo anche se i commenti sono pertinenti non hanno lo stesso potere mediatico dei titoloni…

  2. Scritto da vivalassio

    Dove è finita la scritta: “Andora, comune a bassa pressione fiscale”??

  3. Scritto da rosabrighella

    Della serie poche idee e ben confuse. Se è possibile variarle perchè non lo fa signor assessore? Però, dice sempre lei, variarle significa stravolgere il bilancio!!! un suggerimento, potrebbe introdurre la tasi per commercianti ed artigiani che, colpa della vecchia amministrazione, è rimasta a zero.