IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alta Via Stage Race, la Svizzera espugna Bardineto: Eggimann in lacrime per la prima vittoria

Bardineto. Sventola alto il vessillo rossocrociato sul pennone all’arrivo della quinta tappa dell’Alta Via Stage Race che a Bardineto propone lo strapotere degli svizzeri Rudolf Eggimann (111) e Stefan Hutmacher (104).

Nel paese savonese, considerato il regno dei funghi, Eggimann centra il sogno della sua lunga carriera di biker, la prima vittoria dopo 27 anni di pedalate in giro per l’Europa, e chiudeb in lacrime. Il più giovane connazionale si concede un regalo speciale per il 34° compleanno, che festeggerà domani, riconquistando la maglia biancorossoverde di leader della classifica generale dell’Alta Via Stage Race 2014.

Ad agevolare l’impresa di Hutmacher sono anche i problemi tecnici che hanno rallentato il capoclassifica, il torinese Eugenio Cossetto (119), e il calo fisico accusato dal ligure Paolo Mancuso (142) nel lungo tappone di 80 km che ha riportato la carovana di biker dal mare di Varazze al più consono ambiente dell’entroterra savonese.

Grande specialista delle maratone su strada Mancuso oggi paga pegno per lo sforzo degli ultimi giorni quando ha lottato testa a testa con i grandi specialisti della Mtb. “Non ho potuto prepararmi in maniera specifica per l’Alta Via Stage Race e ovviamente comincio a risentirne dal punto di vista fisico – spiega al traguardo il biker di Savona –. Avevo previsto questo calo e non mi spaventa. Sono peraltro molto contento della mia prestazione e molto soddisfatto di questa esperienza. E’ veramente bella e positiva. Consiglio a tutti gli appassionati di provarla. Ora farò in finale dell’Avsr in compagnia di un amico iscritto con la formula weekend”.

Eggimann e Hutmacher allungano già sulla prima salita che porta il centinaio di biker da Varazze al Colle del Giovo e poi proseguono solitari sino a Bardineto dove transitano sotto l’arco Olmo in 5h15’. Terzo e ancora protagonista di giornata è il torinese Flavio “Maurizio” Coluccio (a 18 minuti) che nega in volata all’altro svizzero Daniel Bringold la gioia del primo podio e soprattutto alla squadra svizzera di mettere a segno un clamoroso filotto. Il bilancio dell’elvetico è comunque ampiamente positivo perché, complici le difficoltà dei rivali, risale al terzo posto della classifica generale alle spalle di Hutmacher e Coluccio. Quarto è il connazionale Eggimann grazie alla vittoria di oggi.

Nella gara Team nulla sembra poter arrestare il ritmo dei liguri Alessandro Mantovani e Luca Barbieri (Genoa Bike), puntuali anche a Bardineto all’appuntamento con la vittoria, la quinta consecutiva ancora una volta colta davanti agli spagnoli Boixeda e Comas (204), peraltro giunti al traguardo staccati di 18 minuti.

Domani l’Alta Via Stage Race lascia Bardineto (704 metri slm) e raggiunge Pornassio-Col di Nava (945 metri slm) con un percorso di 54,7 km che alterna tratti scorrevoli e divertenti a tratti molto impegnativi, come la salita al Monte Carmo. Vario il contesto ambientale con prati e boschi che si alternano a panorami montuosi caratterizzati da vette rocciose dall’aspetto ardito.

Il tracciato della sesta frazione Avsr 2014 incontra l’Alta Via dei Monti Liguri al Giogo di Giustenice e la segue (esclusi alcuni tratti della discesa dal Monte Carmo, nonché la salita al Monte Galero) fino al Colle San Bartolomeo d’Ormea. Qui si sale al Monte Armetta, per proseguire lungo il versante sud fino al Colle di Caprauna. Successivamente, dal Colle di Caprauna al Bocchino di Semola, si pedala nuovamente lungo l’Alta Via, per distaccarsene nel finale di tappa caratterizzato prima dall’ascesa al Monte Airolo (caratterizzata da due brevi portage) e quindi dalla discesa sino al Forte Centrale del Colle di Nava.

Nel frattempo l’americano Jay Petervary ha concluso la sua azione in solitaria nell’edizione zero della Liguria Mountain Divide, l’evento di Adventure Race che abbraccia l’intero entroterra Ligure seguendo il percorso della Alta Via Stage Race. Ha raggiunto in giornata il traguardo finale di Airole, dove i bikers dell’Avrs arriveranno sabato pomeriggio. E’ possibile seguire Jay tramite il rilevatore satellitare visibile su http://trackleaders.com/bernchmark14.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.