IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, un anno di lavoro per l’amministrazione Canepa. Il bilancio del sindaco: “La gente vede cosa abbiamo fatto”

Più informazioni su

Alassio. L’amministrazione Canepa ad Alassio ha portato a compimento in questi giorni il primo anno di mandato. Tempo, di bilanci, dunque, come si confà ad ogni compleanno amministrativo.

“Nessun manifesto – spiega il primo cittadino – per raccontare a residenti e turisti quanto fatto, nel rispetto del denaro pubblico che caratterizza questa amministrazione fin dal suo insediamento, stando ad una congiuntura economica generalizzata non proprio favorevole”.

“Nonostante le critiche ricevute in occasione di questo compleanno – sottolinea Canepa – siamo convinti che la maggioranza della popolazione comprenda l’impegno assunto sui tanti fronti e la mole di lavoro intrapreso. Mole di lavoro aggravata dal numero di interrogazioni e mozioni proposte dai gruppi consiliari di opposizione cui l’esecutivo ha risposto in un anno di mandato: un vero e proprio record con 93 quesiti analizzati durante le assemblee cittadine ed oltre 60 cui è stata data risposta scritta. Una collaborazione, all’insegna della trasparenza, dispendiosa per l’Ente in termini di tempo ed energie”.

Lavori pubblici e grandi opere, finanze, sicurezza, viabilità, edilizia scolastica, raccolta rifiuti, verde pubblico, servizi, manifestazioni: sono questi i punti principali del programma passato in rassegna dal sindaco. A partire dal Molo Bestoso, “dove – spiega Canepa – in queste ore sono stati collocati gli arredi: panchine e cestini per i rifiuti a completamento della struttura, dopo l’attivazione della videosorveglianza e la riapertura al pubblico risalente al 30 aprile scorso. E’, inoltre, allo studio l’installazione di un trampolino e degli scalandroni laterali che permetteranno l’attracco di yacht e tender delle navi da crociera, offrendo alla città ulteriori possibilità di turismo di qualità”.

Novità anche sul fronte del bilancio. “Non c’è stato alcun aumento della pressione fiscale. Anzi, è nostra ferma intenzione abbassare le aliquote sulle attività commerciali, equiparandole a quelle delle strutture alberghiere. Un accorgimento per il rilancio dell’economia cittadina, rafforzato dal rinvio in autunno della definizione delle aliquote Tasi, in seguito alla recente proroga concessa dal Ministero del Tesoro”.

“In materia di sicurezza – prosegue il sindaco – a breve potenzieremo la videosorveglianza nelle aree sensibili della città. La presenza di telecamere in punti strategici potrà costituire un valido supporto per le forze dell’ordine che operano sul territorio alassino. Mentre continua, in collaborazione con il Comando di Polizia municipale e le forze dell’ordine, la lotta al diffuso abusivismo commerciale, concretizzata nei pattugliamenti di controllo nei pressi della stazione ferroviaria e nei punti ritenuti maggiormente sensibili. Durante i week-end sono stati effettuati sequestri di materiale contraffatto. Ed all’incremento della sicurezza saranno destinati anche i nuovi agenti assunti dalla prossima settimana quale rinforzo dell’organico della polizia municipale”.

Sul fronte scuole “l’investimento complessivamente affrontato per interventi e lavori di sistemazione dei vari plessi, nel concentrico e nelle aree frazionali, si attesta sui 380 mila euro”. Per la viabilità, “Non bisogna dimenticare – dice Canepa – che l’amministrazione ha investito cospicue risorse di bilancio e si è impegnata attivamente per risolvere le numerose frane che si sono verificate a danno della viabilità di competenza, a causa delle condizioni meteo avverse dei mesi scorsi. Via Dante è tornata all’origine e per il periodo invernale è al vaglio l’ipotesi, da discutere con gli ambulanti, di un trasferimento temporaneo del mercato nell’area. E’ poi ultimata la rotonda di fronte alla stazione ferroviaria, che ha permesso l’eliminazione dell’impianto semaforico e la gestione più scorrevole del traffico cittadino”.

Già a partire dalle festività pasquali è stato incrementato il servizio dei raccolta dei rifiuti, in accordo con il gestore, la società Alassio Ambiente. Spiega Canepa: “La riorganizzazione ha permesso un prolungamento orario del servizio fino alle 23 di sera e l’affiancamento di ben 8 unità di personale aggiuntivo agli operatori normalmente al lavoro su strade e piazze. Nel mese di maggio le forze in campo sono state dirottate su servizi di pulizia strade mirati alle frazioni ed alle aree urbane centrali, in preparazione della stagione estiva. Senza dimenticare la raccolta differenziata avviata nei mesi scorsi a beneficio esclusivo di attività ed esercizi commerciali con tre operatori dedicati alla raccolta porta a porta di umido, vetro e cartone”.

In materia di verde pubblico, “è stata avviata, grazie all’affidamento ad una cooperativa, la sistemazione della passeggiata Ciccione, in direzione di Laigueglia. Il capitolato prevede la piantumazione delle aiuole, oltre alle opere di manutenzione ordinaria e conservazione. In settembre verranno avviati i lavori di rifacimento del Viale delle Palme, con la sistemazione della carreggiata e dei sottoservizi e la sostituzione delle palme decimate dall’epidemia del punteruolo rosso. A breve sarà reintegrata anche l’alberata di viale Gibb. Interventi radicali di pulizia delle strade collinari sono stati effettuati con il valido contributo di Alpini e Provincia. Ma il rilancio della collina e dell’entroterra passa anche attraverso l’imminente installazione di una segnaletica sulla sentieristica pedonale e per mountain-bike”.

Novità anche sul fronte dei servizi alle famiglie: “In tempi brevissimi è stata aperta la nuova casa di riposo attesa dagli anziani e sono stati trasferiti gli ospiti. Mentre innovazioni importanti sono state attuate per il nido d’infanzia Piccolo Principe, a supporto delle famiglie che lavorano: penso all’abbassamento dell’età di ingresso dei bambini a 10 mesi, all’incremento orario e alla possibilità di effettuare le iscrizioni durante tutto l’anno, anche on-line”.

Mentre guardano al commercio le modifiche al regolamento per l’installazione dei dehors: “abbiamo voluto aumentare – precisa il sindaco – la capacità ricettiva con la possibilità di concessioni notturne (con installazione di ombrelloni e tavolini; rimangono, invece, inalterati orari e limiti vigenti in materia di emissioni sonore) dalle 19 alle 3 di ogni giorno nella stagione estiva, ma anche nel periodo pasquale e nelle ricorrenze del 25 aprile e del primo maggio. Le limitazioni temporali (dalla domenica di Pasqua al 30 settembre e dal 1 dicembre al 7 gennaio) introdotte nelle concessioni per l’installazione di ponteggi e lavori edili permetteranno, inoltre, una maggiore tutela delle attività produttive poste negli stabili oggetto di intervento che in passato hanno subito pesanti ripercussioni a causa del parziale oscuramento delle vetrine e delle difficoltà di accesso agli esercizi. Per le occupazioni di durata superiore al mese sarà poi richiesta la collocazione sulle impalcature di riproduzioni fotografiche della città”.

Ancora Canepa: “L’amministrazione comunale ha investito 90 mila euro per poter compiere alcuni interventi che hanno consentito di mettere a norma la piscina che, privata negli ultimi tempi dell’ordinaria manutenzione, rischiava di rimanere chiusa. Abbiamo aperto lo stadio con apposita ordinanza ed è in dirittura d’arrivo la concessione dell’agibilità totale della struttura. Vogliamo, inoltre, promuovere la pratica sportiva in città durante l’intero anno, creando eventi capaci di attrarre atleti ed appassionati”.

Infine le manifestazioni: “Cresce a cambia anche il calendario di eventi promossi dal Comune che, pur mantenendo le grandi date della tradizione, punta a creare appuntamenti capaci di interessare i giovani come gli Adrenaline Days o offrire un’immagine rinnovata della città, come i prestigiosi raduni di auto sportive e d’epoca che hanno caratterizzato i mesi di maggio e giugno. Restano concerti, manifestazioni culturali ed eventi per le famiglie e i bambini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giorgio Cereda

    Nulla da eccepire sulle più che meritevoli opere del sindaco e della giunta, ma da turista mi piacerebbe sapere che fine ha fatto il progetto per il depuratore, magari in accordo con il sindaco di Laigueglia, giusto per preservare il golfo nella sua completezza.
    Sempre sul tema MARE, che sembrerà strano ma rimane ancora la prima attrazione di Alassio, mi piacerebbe sapere da chi, e in quali termini, è stata approvata la famigerata SORBONATURA che prevede di estrarre sabbia e fanghi dal mare per riversarli sulla spiaggia mediante l’utilizzo di un motore a gasolio che fuma per molte ore sulla spiaggia. Il primo effetto della sorbonatura è quello di insudiciare l’acqua, tant’è che con l’acqua alle ginocchia non si riesce nemmeno a vedere i piedi! Sempre da turista, ovvero da colui che vuole godere il mare e lo vorrebbe preservare e non trattano il mare come fonte esclusiva di guadagno, mi piacerebbe sapere se i turisti che “capitano” nel periodo della sorbonatura si devono ritenere sfortunati oppure possono essere avvisati per tempo, onde evitare gli spiacevoli “inconvenienti” di cui sopra.
    Purtroppo visitando il sito istituzionale del comune non ho trovato informazioni al riguardo, i link che sono in prima pagina sono solo quelli relativi al pagamento di tasse e imposte!

    Attendo cortese risposta.

    Cordiali saluti.

    Giorgio Cereda