IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, nuovi modelli di abitazione: i progetti di 51 studenti del Politecnico in mostra

Alassio. 51 studenti del Dipartimento di Scienze per l’Architettura (Dsa) – Scuola Politecnica di Genova, hanno lavorato con i comuni di Alassio, Finale Ligure, Loano e Sassello sul tema dell’abitare.

Frutto di una convenzione che le amministrazioni hanno siglato con il DSA, il laboratorio di Progettazione Architettonica 1A coordinato dal docente Carlo Alberto Cozzani e dai suoi collaboratori Agnese Bucchi, Sandro Beltrami, Clara Baldini, Paolo Bartoletti, Carlotta Crosa di Vergagni, Martina Morando, Simone Perrone, Serena Serpe, è stato strutturato per studiare il tema della residenza come “Bisogno_Primario” dell’uomo che deve avere il luogo in cui vive, sogna, si protegge, e si riconosce nel proprio spazio indispensabile.

“Un tema di estrema attualità – spiegano il sindaco di Alassio, Enzo Canepa e il vice sindaco Monica Zioni – soprattutto nell’età contemporanea alle prese con nuove esigenze abitative e con una crescente sensibilità in materia di ambiente e territorio. E tanto più importante per le realtà della riviera e per Alassio in particolare che vanta un patrimonio paesaggistico di indubbio pregio. E’ bello immaginare che il compito della tutela venga assegnato agli studenti del Politecnico: ai professionisti di domani è affidata la ricerca soluzioni capaci di far coesistere nuove esigenze e realtà esistente, a salvaguardia del futuro di questo territorio”.

I comuni hanno sposato il progetto mettendo a disposizione degli studenti varie aree di studio in modo da poter generare un nuovo metodo di pensare alla casa ed all’abitare contemporaneo che va necessariamente rimodulato secondo i criteri della società di oggi in continua evoluzione, compressa, liquida e quindi bisognosa di avere luoghi a misura dell’uomo.

Il corso, dal titolo “bisogno primario”, ha esaminato a fondo le dinamiche della casa di ieri, di oggi e soprattutto di domani, attraverso l’analisi di casi studio e di opere dei grandi architetti del passato e del presente. Durante tutto il Laboratorio gli studenti hanno investigato il tema del “bisogno primario”, inteso a 360° partendo dalla persona fino ad arrivare al territorio attraverso l’elemento urbano per eccellenza, la casa.

Gli studenti, arrivati martedì 10 giugno ad Alassio, città che ospita la fase finale e la presentazione dei lavori, concluderanno il proprio percorso con la mostra delle loro proposte che si inaugurerà sabato 14 giugno alle 10 presso la ex chiesa anglicana. La cittadinanza potrà così vedere come oggi la ricerca universitaria riesce a dare risposte e proposte per una visione diversa del territorio attraverso le idee dei giovani, oggi studenti, che sono il futuro del nostro paese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.