IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accordo Piaggio Aero, azienda soddisfatta: “Ritrovata volontà di dialogo, seguiremo il piano industriale tutelando i dipendenti”

Villanova/Finale L. Conferma del trasferimento da Finale e Genova a Villanova e trasformazione di Sestri in un centro di manutenzione; in cambio, la rinuncia ai licenziamenti e il ricorso agli ammortizzatori sociali per tutti i dipendenti. Questo, in sintesi, il risultato dell’incontro di ieri tra vertici di Piaggio Aero e organizzazioni nella sede del Ministero delle Attività Produttive.

Piaggio ha ribadito la necessità di dare esecuzione al riassetto strategico industriale, attraverso il piano di salvataggio e rilancio elaborato dai vertici aziendali. Nel dettaglio, il piano prevede la realizzazione di nuovi programmi di diversificazione di linee produttive con lo sviluppo di nuovi velivoli sia civili (l’ Avanti EVO appena presentato) che da pattugliamento pilotate e a pilotaggio remoto (P.1HH HammerHead – MPA); l’implementazione ed il rafforzamento delle attività nel settore motoristica aeronautica con l’efficientamento delle attuali produzioni e la ricerca di nuove commesse e partnership internazionali; il trasferimento nel nuovo stabilimento produttivo di Villanova d’Albenga, ormai completato, dove verranno consolidate, come da piano, tutte le strutture produttive di Finale Ligure e Genova Sestri Ponente.

L’azienda si focalizzerà sulle attività produttive “core” esternalizzando le produzioni velivolistiche non primarie. Piaggio Aero ha confermato la selezione di Laer, un fornitore aeronautico certificato che porterà nel suo nuovo insediamento, a Villanova d’Albenga, anche parte delle proprie produzioni, aumentando le possibilità di occupazione. L’azienda ha poi confermato, accogliendo una richiesta del Governo, che manterrà interne a Piaggio Aero tutte le attività di manutenzione, revisione e riparazione velivoli, a Genova Sestri Ponente, potenziandole nella logica di un rafforzamento di questo settore che crescerà per tipologia di velivoli mantenuti, sia civili che militari. In questa logica rimarranno direttamente presso Piaggio Aero le attività di verniciatura velivoli e verrà costituito il “delivery center”, con l’utilizzo di un ulteriori strutture all’interno dell’ aeroporto internazionale di Genova.

“L’azienda ha accolto la proposte del governo che ringraziamo per l’essenziale ruolo di mediazione svolto, in particolar modo dal Vice Ministro Claudio De Vincentis – è il commento dell’Ingegner Carlo Logli, amministratore delegato di Piaggio Aero – I contenuti dell’accordo preliminare, se confermati, consentiranno l’implementazione del piano industriale partendo dal trasferimento nel nostro nuovo centro d’eccellenza industriale a Villanova d’Albenga, dove Piaggio Aero concentrerà tutte le attività produttive”.

“Svilupperemo le attività di manutenzione e revisione velivoli sul sito di Genova, nella logica di rafforzamento di questo essenziale settore del business – continua Logli – La Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, confermata dal Ministero del lavoro, consentirà la gestione del piano con tutele estese a tutti i dipendenti. Su queste premesse è stata raggiunta una ipotesi di accordo quadro con le organizzazioni sindacali nel segno di un ritrovata volontà di dialogo, rispetto alla quale esprimiamo soddisfazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.