IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, petizione Lav e Marevivo contro i delfinari

Più informazioni su

Alassio. Mai più zoo d’acqua, mai più delfini-clown. A chiederlo è la Lav in una nuova petizione di Lav e Marevivo che si potrà firmare in centinaia di piazze italiane anche domenica 6 aprile, in piazza Airaldi dalle 15 alle 19.30.

Con questa petizione Lav e Marevivo intendono chiedere al governo e al parlamento una nuova legge che vieti l’importazione di delfini e di altri cetacei a fini di spettacolo. Con l’obiettivo di realizzare la costruzione del primo “Rifugio per delfini” in un’area di mare protetta, che possa accogliere i cetacei provenienti da strutture dismesse.

Si tratta di un grande progetto finalizzato a reinserire questi mammiferi nel loro habitat naturale, per restituirgli la libertà purtroppo negata nei delfinari. Inoltre, presso i tavoli Lav, il 5 aprile, sarà possibile sostenere questa campagna scegliendo le tradizionali uova di pasqua. Ai bambini che verranno al tavolo con un genitore e risponderanno ad un quiz sui delfini verrà regalato un adesivo.

“Le nostre investigazioni confermano che in Italia i delfinari non hanno alcuna funzione educativa né scientifica o di conservazione della specie, ovvero non rispettano queste caratteristiche obbligatorie
per legge, facendo invece spettacolo: un inganno che i cittadini devono conoscere e a cui dobbiamo mettere fine, a tutela degli animali imprigionati in questa forzata cattività – dichiarano Laura Gentile (Marevivo) e Roberto Bennati (Lav) -. La denuncia di queste violazioni ha determinato un primo risultato: il sequestro del delfinario di Rimini, emblema degli zoo d’acqua”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.