IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni, l’assessore Vesco: “Vertice con i pendolari su condizioni di viaggio”

Andora. Un confronto tra la direzione nazionale passeggeri di Trenitalia e le associazioni e i comitati dei pendolari per discutere e affrontare il tema delle condizioni sui treni Intercity. Lo ha richiesto in una lettera l’assessore regionale ai trasporti, Enrico Vesco, rispondendo all’allarme lanciato dai pendolari della tratta La Spezia-Genova che lamentano ritardi sempre più frequenti.

“Sono assolutamente solidale – ha detto Vesco – con i pendolari e anche oggi ho scritto una lettera a Trenitalia per denunciare l’accaduto. Spiace quindi leggere che qualche viaggiatore mi definisca sempre più assente perché ciò non risponde al vero. È noto che la Regione non ha competenza diretta per gli Intercity, che sono un servizio nazionale e dipendono quindi direttamente dal Governo. Malgrado ciò, mi sono sempre attivato per cercare di sostenere le giuste rivendicazioni dei pendolari che utilizzano questa modalità di trasporto, sia perché conosco bene la suo valenza in una Regione come la nostra, sia perché posso farmi forte del grande investimento economico affrontato dall’amministrazione regionale a vantaggio di Trenitalia per il servizio di Intercity e Frecciabianca in occasione dell’istituzione della Carta Tutto Treno Liguria”.

L’assessore Vesco ricorda inoltre di aver presentato in passato anche due esposti alla Procura della Repubblica proprio per denunciare le condizioni di viaggio dei passeggeri InterCity e di non aver mai lesinato lettere e riunioni con i vertici di Trenitalia per affrontate le problematiche dei pendolari.

“Il mio impegno è sempre rimasto invariato – aggiunge Vesco – proprio la scorsa settimana, giovedì 23 gennaio, sono stato a Roma dove ho incontrato l’ingegner Soprano, amministratore delegato di Trenitalia, per parlare delle difficoltà del trasporto a lunga percorrenza sulla linea Spezia-Genova. In quella sede mi è stato detto che la grande maggioranza dei ritardi accumulati in questo periodo deriva dagli eventi meteo particolarmente avversi, in concomitanza con i vincoli alla circolazione indotti dai lavori sulla galleria di Biassa, ma considero ciò inaccettabile perché la gravità della situazione denuncia gravi carenze strutturali e quanto accaduto oggi lo dimostra”. L’assessore assicura i pendolari sul fatto che continuerà a comminare sanzioni a Trenitalia per i ritardi dei treni regionali e a sostenere i passeggeri nello loro richieste e nelle giuste proteste verso l’azienda, non potendo fare altrettanto per gli Intercity e i Frecciabianca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.