IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni, interrogazione pro-pendolari

Liguria. Sull’aumento del prezzo delle tariffe dei treni a carico dei pendolari il consigliere regionale di Forza Italia Matteo Rosso fa sapere di aver presentato un’interrogazione urgente.

“Raccolgo le proteste e preoccupazioni dei pendolari ed utenti: è allucinante che di fronte ad un servizio pessimo e sempre più scadente si pensi di aumentare anche di 1 solo euro il costo di biglietti e abbonamenti, ci sarebbe invece da abbassarlo il costo visto la tragicità del servizio” dice Rosso.

“La polemica sui numeri – continua l’esponente di Forza Italia – non mi interessa. Poco o tanto l’aumento non è dovuto e Vesco che è l’assessore di riferimento si deve impegnare a lavorare per evitare non solo questa ennesima ingiustizia ma anche i continui disagi che gli utenti subiscono. Purtroppo dobbiamo prendere atto che arriva sempre dopo, il caro buon assessore Vesco, che ha preso il vizio di scaricare sugli altri, in questo caso, ancora una volta il Piemonte le sue responsabilità e le sue inadempienze”.

Continua il consigliere regionale di Forza Italia che contattato da tanti pendolari e da rappresentanti di Comitati vuole dare voce agli utenti dei treni troppo spesso dimenticati e tartassati: “Ogni volta poi, solo dopo proteste e lamentele, la Giunta regionale si decide a muoversi e caso strano poi le soluzioni, anche se sempre raffazzonate, si trovano. Io mi domando non è meglio prevenire invece che curare tutte le volte, ed anche male? Cosa ci sta a fare Vesco,? Partecipa ai tavoli di confronto con le altre Regioni? Parla con Trenitalia? E’ mai possibile che ogni volta debba scoppiare un pandemonio per far sì che la Giunta si mobiliti?”.

“Oramai siamo all’assurdo, alla totale confusione, al disastro completo, con Vesco impegnato solo a pensare al nuovo carrozzone dell’Agenzia regionale, la nuova invenzione partorita da Burlando & C., ma su tutto il resto è confusione. Nel frattempo i pendolari devono subire aumenti, ritardi, viaggiare su treni sporchi e disagi di ogni ordine e grado. Con la mia interrogazione voglio capire, al di là dei proclami di Vesco, cosa intende fare la Regione concretamente per impedire l’aumento di biglietti ed abbonamenti sulle tratte interregionali e capire se sono previsti aumenti anche sulla tratta regionale. Impensabile procedere in questo modo tanto più che le tariffe già l’anno scorso sono state aumentate”, conclude Matteo Rosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.