IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, domenica 19 incontro alla Ubik all’insegna del dialogo tra ebrei e cattolici con Cohen e il vescovo Lupi

Più informazioni su

Savona. In questo mese di gennaio si celebra anche a Savona la “Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo fra cattolici ed ebrei” L’incontro, promosso congiuntamente dalla Diocesi di Savona-Noli e dalla Comunità ebraica ligure, si terrà per la prima volta nella libreria Ubik di corso Italia a Savona, domenica 19 gennaio alle 17 e sarà moderato dal giornalista Marco Gervino, direttore dell’Ufficio stampa diocesano.

Apriranno la manifestazione gli interventi del vescovo di Savona-Noli Vittorio Lupi e del dottor Amnon Cohen, primario di pediatria all’ospedale san Paolo e presidente della Comunità ebraica Ligure. Oltre ad Andrea Chiappori, responsabile della Comunità di sant’Egidio della Liguria, saranno presenti anche il Rabbino capo della Comunità ebraica di Genova Giuseppe Momigliano e don Claudio Doglio, biblista, direttore dell’Ufficio catechistico diocesano, nonché parroco di sant’Ambrogio a Varazze, che si confronteranno sul tema dell’incontro. Dopo i comandamenti “non uccidere” del 2012, e “non commettere adulterio” del 2013, quest’anno si discuterà su “non ruberai”.

“La chiesa e il popolo ebraico si sono messi in cammino, fianco a fianco, senza presunzione, reciprocamente consapevoli che il dono di una ritrovata fraternità è e resterà sempre grazia da implorare e compito da svolgere – si legge nella presentazione della Giornata a livello nazionale – da parte della chiesa, questo cammino si accompagna a un’onesta considerazione del passato, gravato da radici di antigiudaismo e antisemitismo, da purificare con un continuo processo di conversione”.

“Se continueremo il cammino insieme nella preghiera e nell’umiltà, unendo i nostri sforzi per un servizio sulla via della giustizia e della pace – prosegue la nota – lo shalom messianico annunciato dai profeti potrà avvicinarsi, non solo per le nostre comunità di fede, ma per il mondo intero, lacerato da conflitti di empietà irreligiosa e da guerre di inciviltà”.

“Si rinnova anche quest’anno l’incontro con ‘i nostri fratelli maggiori’, gli ebrei, per celebrare insieme una giornata di dialogo e amicizia” spiega invece il vescovo Vittorio Lupi. Non sarà però una sterile occasione all’insegna del buonismo, ma un confronto aperto, franco, sereno, forte delle convinzioni di ciascuno, proprio come solo gli amici più sinceri possono fare.

“Ormai da tre anni celebriamo questa Giornata – prosegue il vescovo in una lettera invito inviata a tutte le parrocchie – come ha detto Benedetto XVI nella sua visita alla sinagoga di Roma, ebrei e cristiani hanno una comune responsabilità di fronte al decalogo, fiaccola dell’etica, della speranza e del dialogo, stella polare della fede e della morale del popolo di Dio, che in quanto tale illumina e guida quindi anche il cammino dei cristiani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.