IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo, “Torneo della Befana”: vincono Cagno Como, Cuneo Granda, Union Volley Pinerolo e Balamund

Alassio. Pubblico delle grandi occasioni (nel complesso oltre 1500 persone) ieri pomeriggio al Palaravizza di Alassio per il gran finale del 15° “Torneo della Befana”, kermesse di pallavolo giovanile (quattro categorie), che ha tenuto banco per tre giorni nella città di Alassio e diverse località limitrofe (Laigueglia, Diano Marina, Leca d’Albenga, Ceriale e Borghetto Santo Spirito), con la partecipazione di 48 squadre (per un totale di oltre cinquecento atlete e una stima di almeno altrettanti accompagnatori) e la disputa di circa centocinquanta incontri in sette diversi impianti e dieci campi.

Nell’accogliente struttura che ha più volte ospitato le nazionali azzurre e club di Serie A, si sono ritrovate tutte le protagoniste e le più meritevoli si sono date battaglia per entrare nel prestigioso albo d’oro della manifestazione. Molto combattute e spettacolari sono risultate tutte le sfide di finale. Ben tre sono stati i successi dei team piemontesi, mentre in un tabellone ha prevalso una squadra lombarda. La Liguria quest’anno è rimasta a bocca asciutta, anche se sono state ben quattro le formazioni savonesi approdate alle finali per il primo e secondo posto, uscendone sconfitte.

Nell’Under 18 a trionfare sono state le ragazze dell’Intercomunale Cagno Como, le quali in finale (arbitri Piera Basso e Giovanni Olivieri di Imperia) hanno prevalso 2-1 (21-12, 20-22, 15-12) sull’Albenga Volley di Riccardo Ferrari e Valentina Pezzillo. Terzo posto per il Volare Arenzano.

Tra le Under 16 il successo è andato al Cuneo Granda Volley che nell’atto conclusivo (arbitri Angelo Cannata di Varese e Giuseppe Cavarra di Milano) ha mandato al tappeto 2-0 (24-22, 21-19) il Vbc Savona. Sul podio anche l’Union Volley Torino.

Nell’Under 14 a conquistare il trofeo è stata l’Union Volley Pinerolo che si è imposta 2-1 (19-21, 21-18, 15-11) sul Vbc Savona di Federico Gozzi. Direzione arbitrale della finale di Angelo Di Liberto e Mauro Polliotto di Milano. Terza posizione per l’Ariete Project Prato.

Nella categoria Under 12 mista (pochi, per la verità, i maschietti), inserita per la seconda volta, vittoria per il Balamund Lanzo Torinese in una tiratissima finale (2-0, 22-20, 21-19, arbitri Stefano Maccalli di Varese e Antonio Serafini di Milano) contro l’Albenga Volley di Rosy Buccinnà. Al terzo posto il Cherasco. Da segnalare anche il quarto posto del Gabbiano Andora.

Non potevano mancare i riconoscimenti per le migliori atlete, le quali hanno ricevuto anche oggettini Genetic DonnaOro. Queste le sedici premiate, tra le quali figurano diverse liguri.

Under 18 femminile: Carole Veruetti (palleggio, Albenga), Elisa Lazzini (attacco, Cagno Como), Alessia Massone (difesa, Albenga), Giulia Sbalchieri (mvp, Cagno).

Under 16 femminile: Andrea Beltrando (palleggio, Cuneo Granda), Giulia Salmoiraghi (attacco, Castronno), Lara Giacone (difesa, Union Volley), Martina Magnaldi (mvp, Cuneo Granda).

Under 14 femminile: Giulia Maurino (palleggio, Union Volley), Valentina Cerro (attacco, Valdarno), Nicola Villa (difesa, Vbc Savona), Rebecca Manitto (mvp, Vbc Savona).

Under 12 mista: Alessia Carofiglio (palleggio, Gabbiano Andora), Benedetta Fresolone (attacco, Cherasco), Elena Andreetto (difesa, Albenga), Clara Venco (mvp, Balamund).

Con l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria (i numeri vincenti sono pubblicati sulla pagina Facebook dell’Alassio Volley) ed una ricca premiazione (cui ha collaborato anche la Befana e due sue piccole collaboratrici), sotto la sapiente regia di Ornella Testa nei panni di speaker e di Cinzia Molle ed Elisabetta Grancelli dietro le quinte, è calato il sipario su di un evento che ancora una volta ha fatto decisamente centro.

A consegnare i vari riconoscimenti sono stati il sindaco di Alassio Enzo Canepa, l’assessore allo sport ed al turismo Simone Rossi (i due rappresentanti dell’amministrazione alassina non hanno mancato di ringraziare tutti i partecipanti ed elogiare l’organizzazione), il consigliere nazionale Pgs Carlo Grancelli, la presidente del comitato Pgs Rosita Baudoino, il presidente dell’Alassio Laigueglia Pgs Volley Giancarlo Bertolotto ed i numerosi arbitri (provenienti da diversi comitati provinciali Fipav e Pgs).

Oltre ai premi di rappresentanza, a tutte le squadre sono state consegnate un attestato e ricche confezioni con t-shirt, gadget e prodotti tipici (offerti, tra gli altri, da Fratelli Carli, Noberasco e Raviolificio San Giorgio), a conferma di come questa kermesse abbini all’aspetto sportivo anche quello turistico e la promozione del territorio.

Da segnalare che il torneo è stato occasione per uno stage di aggiornamento arbitrale Pgs, sotto la supervisione di docenti regionali e nazionali.

Il 15° “Torneo internazionale della Befana”, organizzato dall’Alassio Laigueglia Pgs Volley, si è svolto con il patrocinio e la collaborazione di Comune di Alassio, assessorato allo sport della Regione Liguria (ente promotore), Comune di Laigueglia, Gesco srl Alassio, sotto l’egida e con l’autorizzazione di Fipav e Polisportive Giovanili Salesiane.

La classifica finale dell’Under 18: 1° Cagno Como, 2° Albenga, 3° Volare, 4° Valchisone, 5° Paladonbosco Genova, 6° Cagliero Milano, 7° Golfo di Diana, 8° Dravelli Testona.

La graduatoria dell’Under 16: 1° Cuneo Granda, 2° Vbc Savona, 3° Union Volley Pinerolo, 4° Valle Belbo, 5° Castronno, 6° Riva Chieri, 7° Cagliero, 8° New Carmagnola.

L’Under 14 si è chiuso così: 1° Union Volley Pinerolo, 2° Vbc Savona, 3° Prato, 4° Sporting Parella, 5° Valdarno, 6° Albenga Volley, 7° Cagno Como, 8° Cagliero.

Il torneo Under 12 ha visto questa classifica finale: 1° Balamund Lanzo Torinese, 2° Albenga Volley, 3° Cherasco, 4° Il Gabbiano Andora, 5° Paladonbosco Genova, 6° Pratro, 7° SdP Mazzucchelli Sanremo, 8° Area 0172.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.