IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dall’inaugurazione dell’anno giudiziario un allarme per il tribunale di Savona: gravi carenze di organico

Savona. Il tribunale di Savona deve fare i conti con una grave carenza di organico. Il dato, di per sé, non rappresenta certo una novità, ma se il grido d’allarme arriva direttamente dall’inaugurazione dell’anno giudiziario nella Corte d’Appello di Genova, la notizia assume una dimensione decisamente meno provinciale. Sabato, nel corso della cerimonia, è stato il presidente dell’Anm (Associazione Nazionale Magistrati) Ligure, Mario Tuttobene, a fare un preciso riferimento alla difficile situazione di Savona.

Parlando del difficile momento per tutto il distretto, che ha subito tagli e vede tutti i tribunali liguri con molti posti scoperti, il palazzo di Giustizia savonese è stato citato come “il peggiore” dell’intera regione. E i numeri parlano chiaro: su 90 posti che andrebbero coperti da personale amministrativo nel tribunale di Savona quelli occupati sono solo 63; stesso discorso vale per i funzionari giudiziari che sono 11 su 24, per il direttore amministrativo che è 1 su 5 e per i giudici che sono 20 su 23 (i tre vacanti peraltro sono tutti concentrati nel settore civile).

Una situazione che, inevitabilmente, rischia di avere gravi ripercussioni sul funzionamento del tribunale: “Anche se c’è grande volontà ed impegno da parte di tutti, siamo in difficoltà e in affanno” è il commento che, a taccuino chiuso, si lascia scappare uno dei giudici in servizio a Savona. La causa di questa grave carenza è da ricercare nei pensionamenti degli ultimi anni, ma anche nei trasferimenti ai quali non sono seguiti altrettanti ricambi.

Una delle soluzioni potrebbe essere rappresentata dal processo telematico che aiuterà a snellire i tempi. Alla digitalizzazione delle procedure dovrà seguire anche un’adeguata assistenza tecnico-informatica perché nella fase di transizione è probabile che si verifichino dei problemi, ma senza il personale in grado di risolverli il sistema giudiziario rischierebbe un’ulteriore paralisi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.