IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo: i risultati di Esordienti, Under 14, Under 15 e Gazzelle foto

Cairo Montenotte. Dopo il rinvio della partita con l’Alassio per malattia (allenatore compreso) e la brutta sconfitta patita in casa per 14-40 nella gara con l’Amatori Savona, tornano in campo gli Esordienti di coach Trotta che affrontano la trasferta in casa del Finale per provare a portarsi a casa un risultato positivo e ripartire verso la qualificazione alle seconda fase del torneo.

L’infermeria della squadra non si svuota ancora e oltre a Marenco, che non ha ancora ripreso gli allenamenti, e Arrighini che si è infortunato proprio nell’ultima gara (per lui un brutto intervento da parte di un avversario che lo costringerà ad uno stop di un mese), in settimana si è aggiunta la defezione di Bottura a causa di una forma influenzale.

I cairesi partono un po’ contratti e qualcosa non funziona bene in difesa, così l’allenatore deve chiamare un repentino time-out per registrare al meglio la squadra e scuotere il gioco che inizialmente latita e permette agli avversari di mantenersi in linea di galleggiamento. Passata la paura la squadra inizia a difendere con più grinta e anche il gioco di attacco beneficia delle palle recuperate, così alla fine del primo quarto il distacco raggiunge già un margine di sicurezza in doppia cifra. Negli altri quarti il divario tra le due squadre si allarga sempre più fino al 13-66 finale a favore del Cairo.

Il tabellino del Basket Cairo: Botta Cecilia, Brero Giulia 10, Carle Victoria 8, Cavallero Marco 2, Marrella Sofia, Martini Davide 2, Ogici Daniel 8, Perfumo Elisa 2, Rebasti Alessio 16, Siboldi Stefano 8, Siri Gabriele 10, Vassallo Marzia.

Per quanto riguarda il campionato Under 14, sabato 25 gennaio il Blue Basket ha battuto il Basket Cairo per 44-42. Ad Andora, per tutto l’incontro, che non ha visto scendere sul terreno di gioco il miglior giocatore locale, il punteggio è stato in bilico senza che nessuno riuscisse ad operare il breack decisivo. Primo quarto che sembra iniziare bene con un vantaggio per Cairo di 2-6, ma cominciano gli errori di attenzione degli ospiti, che perdono malamente palloni in attacco e non difendono forte. Il tempo si chiude con il punteggio di 10 a 11 per la squadra gialloblù.

I ripetuti richiami del coach ed le rotazioni nel quintetto non riescono a produrre la necessaria scossa ed il secondo tempo vede all’intervallo Cairo in vantaggio di 4 punti; si deve sottolineare che in fase d’attacco i gialloblù non riescono a trovare un poco di fluidità nel gioco e quindi si devono aggrappare ai punti segnati da Kokvelaj, Valsetti e Marrella, quasi sempre con iniziative personali. Dopo l’intervallo, invece di far tesoro di quanto accaduto in precedenza, la squadra si disunisce lentamente con il risultato di concedere molti punti agli avversari; riesce a restare in gara grazie ai punti messi a segno da Valsetti.

Nell’ultimo quarto, pur provando a reagire, la formazione di Cairo continua a litigare con il canestro e quindi a poco vale riuscire a limitare gli avversari a soli 6 punti, avendo messi a segno solo 8. Alcune considerazioni sono d’obbligo: dopo la buona prova fornita dall’Under 15 questo risultato deve far riflettere i cairesi sulla necessità di aumentare l’intensità del lavoro in palestra ed insieme ad imparare a lottare in ogni momento della gara come una squadra, senza lasciarsi individualmente vincere da rabbia e negatività varia.

Se a Diano Marina l’elevato numero di palle perse può essere stato favorito da un arbitraggio non molto equo sul campo di Andora l’arbitro non ha influito sullo svolgimento della gara; quindi le oltre venti palle perse e la decina di infrazioni per passi danno una chiara spiegazione sull’esito della partita.

Questi gli atleti scesi in campo: Baccino Alessandro, Valsetti Pietro 19, Beltrame Juan David, Perfumo Davide, Bazelli Gjergji 4, Giullini Thomas, Gallese Simone, Pongibove Mattia, Kokvelaj Franz 12, Marrella Matteo 7. I parziali: 10-11, 21-25, 38-34, 44-42.

Per il campionato Under 15, domenica 26 gennaio, il Basket Loano Garassini ha prevalso sul Basket Cairo per 91-23. Prevedibile sconfitta sul campo di Loano visto il divario fisico-atletico tra le due squadre reso ancora più ampio per le assenze di Valsetti e Bazelli. I ragazzi cairesi mettono in campo grinta e orgoglio che, anche se non bastano ad equilibrare il confronto, rendono dignitosa la prestazione degli ospiti.

Nel primo quarto solo tre punti di Kokvelaj rispondono ai canestri realizzati dagli avversari che riescono a superare la difesa del Cairo nonostante il suo impegno. Nel secondo quarto le rotazioni non modificano il quadro del confronto e sono i canestri di Franz Bardella e Perfumo a muovere il tabellino del Cairo per un punteggio di 48 s 8. Dopo l’intervallo la partita prosegue sullo stesso binario con il coach che manda in campo con opportuni cambi tutta la squadra, per dare a tutti la possibilità di fare esperienza, ma il dialogo con il canestro rimane quasi una esclusiva per Kokvelaj, aiutato da Pongibove.

Nell’ultimo quarto la partita prosegue sulla stessa falsariga con Ravazza che con due canestri firma una buona prestazione per arrivare ad un finale di gara 91 -23. Questi gli atleti scesi in campo: Baccino Alessandro, Brusco Lorenzo, Bardella Kevin 2, Perfumo Davide 2, Gallese Simone, Ravazza Paolo 4, Pongibove Mattia 2, Kokvelaj Franz 13, Marrella Matteo. I parziali: 23-3, 48-8, 70-16, 91-23.

Infine, doppio impegno nel weekend per le Gazzelle del Cairo. Sabato amichevole a Ceva contro le pari età piemontesi e domenica campionato contro la Polisportiva Maremola

Sabato si gioca sul parquet cebano contro una squadra femminile e le indicazioni sono buone. Cairo ha giocato sei tempini e le gialloblù hanno potuto far vedere i progressi degli ultimi mesi; è stata una splendida occasione per far calcare il campo alle piccole 2005 che alla prima partitella erano emozionatissime ma con grinta e volontà non hanno sfigurato.

“Bella partita da parte delle ragazze del 2003, 2004 e 2005 a Ceva. Questa potrebbe essere la prima di una lunga serie di amichevoli con gli amici cebani per far giocare e crescere il movimento femminile in Val Bormida e dintorni – dicono i dirigenti cairesi -. Ci siamo confrontati con una buona realtà e pur senza tutte le effettive non abbiamo sfigurato”.

Domenica, invece, è il turno della Polisportiva Maremola e, classifica alla mano, si capisce subito che non sarà partita facile. Nonostante alcune assenze Cairo gioca bene e a tratti riesce ad impensierire la compagine avversaria. Tutte le giocatrici sono scese in campo dando il massimo e questo è già un ottimo risultato giocando contro una squadra che gioca assieme da tre anni ed è interamente classe 2003

“La partita finisce 18 a 6 ma ne usciamo a testa altissima e pronti a tornare in palestra in vista della difficile trasferta varazzina didomenica prossima – affermano i dirigenti del Cairo -. A noi sono piaciute molto le ragazze sia a Ceva sabato che a Cairo domenica. Lo spirito giusto è quello e siamo certi che impegnandosi in allenamento i risultati non tarderanno ad arrivare. Oggi ci mancavano alcune 2003 e la differenza fisica a questa età si fa sentire quindi per il ritorno siamo molto fiduciosi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.