IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assoluzione Claudio Scajola, il nipote Marco: “Sempre stato fiero del mio cognome, sentenza che rende giustizia”

Liguria. “Mi sono sempre sentito orgoglioso di questo cognome, anche nei momenti difficili. La sentenza di ieri rende finalmente giustizia a Claudio Scajola, alla sua persona e alla sua figura di uomo politico, seria e onesta, che ha sempre lavorato nell’interesse del Paese”. A mente fredda, il giorno dopo l’assoluzione dell’ex ministro, così parla il nipote e consigliere regionale di Forza Italia Marco Scajola.

Marco Scajola

“La sentenza è stata chiara, certo poteva anche esserci la prescrizione, ma come prevede il codice in caso di assoluta estraneità ai fatti e appurata la situazione si è arrivati alla pronuncia del Tribunale. Un bel segnale per il nostro Paese perché altre persone potrebbero finire nella situazione di Claudio Scajola: prima di fare processi mediatici è necessario andare a fondo nelle cose e dare tempo alla verità di venire a galla…”.

“Scajola ha molto sofferto per questa vicenda e dispiace che l’Italia nel 2010 sia stata privata di un Ministro dello Sviluppo Economico competente e dispiace per la Liguria che ha perso un punto di riferimento fondamentale; infatti, è sotto gli occhi di tutti, di quanto siamo stati indeboliti nelle scelte governative rispetto a prima” conclude Marco Scajola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Il guaio dei politicanti e’ legato al rifiuto delle preferenze.
    Alcuni personaggi a torto o a ragione riescono a concentrare sul proprio nome antipatie o simpatie …. che si potrebbero risolvere con un voto di preferenza.
    Purtroppo gli “ottusi” che vogliono imporre agli elettori personaggi invisi ottengono il solo ed esclusivo risultato di allontanare dal voto un numero di elettori che non ne vogliono sapere di contribuire al successo di personaggi che “a torto o a ragione” …. non apprezzano.
    .
    Oggi i si avvicina alla ennesima legge elettorale “porcata” … che portera’ alla cancellazione di molti partiti assurdamente attaccati ad un sistema elettorale inadatto ad una nazione complessa come la nostra …. va’ bene se applicata in nazioni “anglosassoni” …. applicata a popolazioni “latine” avvicina ad odiose dittature dove chi comanda … comanda … anche se privo della cultura necessaria a comandare.
    .
    Abbozzo una previsione elettorale …. prossime elezioni
    se con nuovo sistema elettorale “porcata”
    resteranno al parlamento due soli partiti significativi
    Grillo ed uno fra PD e PDL(o FI)
    a Grillo si chiedera’ di ripristinare il proporzionale puro buttando alle ortiche le stupidate che stanno combinando questi pasticcioni …
    PS.
    sara’ inoltre necessario eliminare la parola prescrizione (indulto, amnistia …. ecc.ecc.) dai nostri codici … il solo modo per sveltire processi e gestione della giustizia …. aspettare anni rovinando carriere avviate per una sentenza ….. e’ ignobile.

  2. Scritto da Roy

    Quoto in pieno Malla, e aggiungo che sono pienamente convinto che il nipote anche senza quel cognome sarebbe consigliere regionale, anzi di piu’!!! Seeeeeeeeeeeeee!!!

  3. Scritto da Paolomad

    Sentenza che rende giustizia a chi??? Forse a chi una casa non l’ha mai avuta??? A chi fà sacrifici immani per pagare il mutuo???, A chi aspetta anni per una casa popolare???, A chi vive per strada???, A chi vive in un bilocale con 2 o 3 figli???. Vorrei proprio sapere di quale giustizia parla lo Scajolino, come si suol dire: avere la faccia come il ….. almeno star zitti. VERGOGNA.

  4. Scritto da malla

    x il nipote marco …… se tu sei fiero di portare il tuo cognome sono contento per te , rimane il fatto che lo zio si è fatto pagare un appartamento anche se a sua insaputa come ha creduto il giudice . moralmente è sempre un cattivo esempio della politica , anzi solo un cattivo esempio che non è nemmeno l’unico .

  5. Scritto da davide grifone

    Scajola chi? Quello che era Ministro degli Interni durante il G8 di Genova?