IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teknoservice, i sindacati: “Ritardi ingiustificati, non ha rispettato gli impegni”

Varazze. Dure accuse da parte delle segreterie provinciali di Savona di Fp Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti nei confronti di
Teknoservice, società che ha in appalto il servizio di raccolta e spazzamento dei comuni di Albenga e Varazze.

“Ancora una volta ha mentito ai suoi dipendenti – dichiarano -. Le segreterie provinciali di categoria e le Rsu avevano sospeso gli scioperi programmati perché l’azienda, negli incontri alla presenza del commissario prefettizio del Comune di Albenga e del sindaco del Comune di Varazze, aveva assunto l’impegno per una puntuale erogazione degli stipendi nelle date previste, per la regolare fornitura del vestiario, per interventi sulle criticità organizzative lavoro, sugli automezzi, eccetera”.

“Invece – proseguono le organizzazioni sindacali -, almeno per quanto attiene agli stipendi, Teknoservice ancora una volta non ha rispettato gli impegni: infatti anche l’ultimo è stato versato, come sempre, con diversi giorni di ritardo e con i soliti errori (naturalmente sempre a danno dei lavoratori) già più volte segnalati. Inoltre, ad oggi, non sono ancora pervenute le tredicesime a tutti i lavoratori”.

“Nonostante le regole previste dal Contratto Nazionale di Lavoro applicato siano estremamente chiare (le aziende devono erogare lo stipendio entro il giorno 15 di ogni mese e la tredicesima mensilità entro il 20 di dicembre) e nonostante gli incontri con i sindaci – rimarcano -, Teknoservice continua a fare orecchie da mercante introducendo, ogni mese, ritardi ingiustificati ed ingiustificabili che mettono in difficoltà lavoratori che hanno, anch’essi, le loro scadenze: l’affitto, il mutuo, eccetera”.

“Dopo aver tentato più volte di riportare alla normalità una questione che si trascina da troppo tempo, per le organizzazioni sindacali, la Rsu ed i lavoratori il tempo della responsabilità a senso unico è finito. Già dal mese prossimo – concludono Fp Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti – verranno attivati tutti gli strumenti, compresi quelli vertenziali e legali, per garantire il puntuale rispetto di quanto previsto dal ccnl e dalle norme”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.