IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tamburello, la nazionale cubana al Molo 8.44: una squadra cresciuta grazie agli istruttori savonesi foto

Vado Ligure. La nazionale cubana è arrivata in Italia, per disputare i campionati mondiali di tamburello indoor, che si svolgeranno a Mantova a partire da domani. La delegazione caraibica è stata ospitata dal Molo 8.44: il parco turistico commerciale di Vado Ligure, in accordo con il punto vendita Decathlon, ha deciso di farsi promotore e ospite dell’iniziativa.

Tamburello, la nazionale cubana al Molo 8.44: una squadra cresciuta grazie agli istruttori savonesi

Lo sport del tamburello a Cuba è stato esportato da un gruppo di ragazzi savonesi guidati dal loro professore di educazione fisica. A distanza di dieci anni si chiude così con successo una bellissima storia. Nell’anno 2002 il professore di educazione fisica Roberto Anselmi e ad altri dieci allievi della classe Quinta dell’Istituto Tecnico Nautico Leon Pancaldo di Savona si recavano a Cuba all’interno del progetto Lo Sport a Scuola nei due Mondi.

Il progetto, tuttora in corso, aveva l’obiettivo di esportare la cultura e i valori dello sport praticato in Europa nei continenti e nei paesi in via di sviluppo. Il viaggio a Cuba fu volto a esportare lo sport del tamburello presso quegli studenti. Il viaggio fu organizzato in collaborazione con l’Associazione Internazionale Gioco del Tamburello e l’Unione Italiana Sport per tutti. Un viaggio di scambio culturale durato due settimane. Un viaggio che ha permesso di portare valori, cultura e pratiche di questo sport agli studenti dell’isola caraibica.

Vittorio Ottonello, presidente regionale ligure del Coni, ha dichiarato: “Sono parte in causa perché sono figlio di un ex campione italiano di tamburello. E’ una disciplina molto bella e sono sicuro che avrà maggior seguito anche qui in Liguria. Questo incontro con i cubani, così come quello in previsione con l’Ecuador, non fanno che ampliare le nostre possibilità di promozione e crescita dello sport che è sempre un veicolo importante di diffusione e promozione e per la personalità dell’individuo”.

“E’ la dimostrazione che lo sport unisce, anche popoli che sono a migliaia di chilometri di distanza – dice Sara Foscolo, assessore al Turismo della Provincia di Savona -. Spesso non viene preso in considerazione come dovrebbe, ma è importante a livello di crescita, di rapportarsi col prossimo e fare squadra. E’ un evento molto importante per il nostro territorio e per la nostra Provincia”.

“Voglio esprimere il mio ringraziamento per essere stato invitato a questo campionato mondiale nel quale sono tanti i paesi che competono” afferma il portavoce della delegazione cubana, il direttore nazionale dell’Istituto Nazionale dello Sport e Ricreazione di Cuba, José Cedeño.

Alla presentazione hanno partecipato anche Paolo Villata, direttore di Molo 8.44, il vicesindaco di Vado Ligure Piero Borgna e l’assessore Raffaella Orlando, Alessandro Gozzi, preside dell’Istituto comprensivo Itis Ferraris Pancaldo di Savona con il professor Roberto Anselmi, e Ambrogio Borghi, direttore di Decathlon.

Durante l’incontro rra le istituzioni locali e la delegazione cubana, tenutosi questa mattina presso la Sala Punto di Incontro Coop all’interno di Molo 8.44, è stato proiettato il video realizzato a Cuba dai dieci ragazzi dell’Istituto Tecnico Nautico Leon Pancaldo di Savona. A seguire, una breve dimostrazione della nazionale cubana e un rinfresco servito presso il ristorante Lo Blò.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.