IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Storia e ricette: Loano presenta “Una arbanella di acciughe”

Più informazioni su

Loano. Sabato 21 dicembre, a Loano, alle ore 16.00, nella Civica Biblioteca, si svolgerà un nuovo appuntamento della rassegna Libri sotto l’albero, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

Ospite dell’incontro con l’autore sarà Gian Riccardo Ferrari “u Caban” che presenterà il suo nuovo libro “Ina arbanela de ancioue”. A condurre l’incontro sarà la curatrice della rassegna Graziella Frasca Gallo della Gazzetta di Loano. L’accompagnamento musicale e canoro sarà affidato al Maestro Roberto Sinito.

“Siamo lieti di poter presentare nella rassegna di libri natalizia – dice l’Assessore Remo Zaccaria – questa nuova guida sulla cucina ligure di Riccardo Ferrari. Non si tratta solo di un libro di ricette, in realtà è molto di più. Infatti, il volume racconta la storia del nostro territorio. I piatti presentati sono espressione della cultura legata al mondo della pesca, che grande importanza ha rivestito nella nostra economia di un tempo. Inoltre, offre l’opportunità di esprimere solidarietà nei confronti di un progetto importante per la nostra città, quale è “Villa Amico”, immobile di proprietà del Comune di Loano, messo a disposizione dell’Associazione Dopodomani Onlus per la realizzazione di un “dopo di noi” dedicato a disabili gravi.”

Il libro presenta circa 50 ricette della cucina dei pescatori di ieri e di oggi. Un viaggio tra le ricette ed i gusti marinari di Liguria. Riccardo Ferrari prosegue il suo lavoro di ricerca sulla cucina povera ligure. La parte preponderante delle ricette è a base di acciughe ed è stata realizzata grazie alla collaborazione di Emiliane Ciccione, commerciante di pesce di Finale Ligure, figlia di vecchi ristoratori finalesi. Alcune delle ricette sono inedite: naselli ai porri, frittatine di acciughe, pesce spatola a tranci, cozze panate e fritte, insalata di mio padre, etc.

“Il lettore e le lettrici che si dilettano nella cucina marinara di una volta – spiega l’autore Riccardo Ferrrari – avranno la possibilità di conoscere e realizzare semplici ricette con ingredienti della nostra terra di Liguria e del nostro splendido mar Ligure”.

Arricchiscono il volume 115 antiche immagini fotografiche della Loano di un tempo e tre profili di naviganti loanesi che hanno viaggiato per i mari del mondo.

Durante l’incontro sarà presentata anche la ristampa della terza edizione del libro “Profumo di arziglio. L’antica cucina dei pescatori loanesi e liguri”. Il ricavato delle vendite, come già avvenuto per gli altri due libri di Riccardo Ferrari, sarà totalmente destinato al progetto “Villa Amico”, dopo-di-noi, casa-famiglia per persone con disabilità, portato avanti dall’Associazione Dopodomani Onlus.

L’autore che da anni collabora con il Dott. Genta per la realizzazione del progetto dichiara: “Mi auguro che i loanesi e i turisti possano, con l’acquisto di una copia , donare un libro su Loano per le feste natalizie e nello stesso tempo partecipare al progetto. Diamo un aiuto, anche a Natale, a chi è meno fortunato di noi. In una società come quella odierna una piccola goccia versata nell’oceano servirà per migliorare il progetto di vita di persone che fanno parte della nostra comunità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.