IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sinistra Ecologia Libertà, il circolo savonese favorevole alla lotta contro il gioco d’azzardo

Savona. Il circolo savonese di Sinistra Ecologia Libertà intende schierarsi per la tutela del diritto alla salute, contro la recente iniziativa legislativa del governo Letta, che vuole colpire le amministrazioni locali “colpevoli” di penalizzare il gioco d’azzardo sul loro territorio.

“La dipendenza da gioco d’azzardo è una malattia – affermano i portavoce savonesi di Sel -, con danni immensi alle persone e costi altissimi che ricadono sulle spalle di tutti. Il circolo difende l’operato dell’assessore Sergio Lugaro e dei suoi colleghi, impegnati nella lotta contro il dilagare della dipendenza da gioco d’azzardo, invita l’amministrazione a proseguire su questa strada e i cittadini a farsi sentire contro questa decisione irrazionale e cieca del governo”.

“Il governo Letta – proseguono – ha deciso ieri che gli enti locali che si doteranno di norme restrittive in materia di gioco d’azzardo e che, così facendo, ridurranno gli introiti dell’erario, subiranno dei tagli ai trasferimenti di fondi governativi. Il gioco d’azzardo è considerato dal Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali una malattia a tutti gli effetti, con gravi ricadute sulla salute personale del soggetto interessato e gravi danni all’intera società”.

“Il gioco d’azzardo ‘“sconvolge l’equilibrio personale, famigliare e sociale’ di chi è colpito da questa dipendenza – sottolineano gli esponenti di Sel -: si tratta di persone che si ritrovano completamente assorbite dal gioco, avviluppate in una spirale di spese sempre maggiori che li porta anche a compiere azioni illegali. Questa, come altre, è una risposta alle difficoltà, una fuga da una vita resa ancora più dura da una crisi alla quale i governi ancora non hanno dato risposta”.

“Crediamo – dichiarano – che un governo che incentiva i cittadini a farsi vittima di una patologia e che punisce gli enti locali che si oppongono al gioco d’azzardo non possa essere il nostro governo: stiamo parlando di ferire migliaia di persone e gettare nel dolore altrettante famiglie”.

“È anche evidente come lo stesso governo non capisca che le entrate derivanti dalle slot machine in realtà comportano ben maggiori costi socio-sanitari: mentre gli introiti avvantaggiano chi controlla questo sistema, i costi sono a carico di tutta la collettività. Come circolo e come cittadini, ci sentiamo di condannare l’iniziativa del governo, volta a tutelare la lobby del gioco d’azzardo contro il diritto alla salute – concludono -, e invitiamo l’amministrazione a proseguire su una linea che contrasti questo dilagante problema sociale e medico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.