IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, stabilito il regolamento per accedere alla “Lega Pro” unica: sarà una “lotteria” in sei tappe

Più informazioni su

Savona. In casa Vado si osserverà con grande interesse oggi pomeriggio al recupero tra Pro Dronero e Giana Erminio.

A leggere il regolamento che la Federazione ha comunicato nei giorni scorsi, infatti, le squadre che non dovessero classificarsi prime saranno chiamate ad una vera e propria lotteria in sei tappe.

Un percorso lungo e tortuoso quello delineato dalla federazione per accedere alla prima Lega Pro unificata che, dopo la riforma dei campionati, partirà nella prossima stagione.

Sei fasi, tutte in gara unica che dall’11 maggio all’8 giugno stabiliranno la squadra ammessa alla Lega Pro unica.

Il regolamento dei play off:

I° Fase (abbinamenti di girone) – 11.5.2014

Partecipano a detta fase le società classificate al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascuno dei singoli gironi in cui si articola il Campionato di Serie D; dette Società si incontreranno in gara unica secondo i seguenti abbinamenti:

–         squadra classificata al 2° posto contro squadra classificata al 5° posto

–         squadra classificata al 3° posto contro squadra classificata al 4° posto

–         nell’ipotesi che la vincente della Coppa Italia, la perdente la gara di finale, la migliore semifinalista, abbiano anche acquisito il diritto di partecipare ai Play-off, al posto di quest’ultima accederà la società classificata al 6° posto del girone interessato.

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, supplementari e, in caso di ulteriore parità, passerà la società meglio classificata al termine del campionato.

Se il distacco tra le squadre 2° e 5° classificata, è pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Off non verrà disputato e la 2° classificata passerà al turno successivo;

Se il distacco tra le squadre 3° e 4° classificata, è pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Off non verrà disputato e la 3° classificata passerà al turno successivo.

II° Fase (finale di girone) – 14.5.2014

Partecipano a detta fase le vincenti della I° fase, che si incontreranno in gara unica sul campo della società che, al termine del campionato, avrà occupato nelle rispettive classifiche di girone, la migliore posizione. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari; persistendo la parità accederà la società meglio classificata al termine del Campionato.

III° Fase – 18.5.2014

Partecipano a detta fase le nove società vincenti la II fase a cui deve aggiungersi la migliore semifinalista di Coppa Italia Serie D 2013/2014.

Saranno individuate n.5 teste di serie tra le società interessate; gli abbinamenti verranno stabiliti per vicinorietà chilometrica e le cinque gare di cui sopra verranno programmate in gara unica sul campo della teste di serie a cui verranno abbinate le rimanenti cinque squadre.

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà alla esecuzione dei calci di rigore.

IV Fase 25.5.2014

Partecipano a detta fase le cinque società vincenti il turno precedente a cui deve aggiungersi la finalista di Coppa Italia Serie D 2013/2014.

Saranno individuate n.3 teste di serie; gli abbinamenti verranno stabiliti per vicinorietà chilometrica e le tre gare di cui sopra verranno programmate in gara unica sul campo della testa di serie a cui saranno abbinate le rimanenti tre squadre. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà alla esecuzione dei calci di rigore.

V Fase – SEMIFINALI 1.6.2014

Partecipano a detta fase le tre società vincenti il turno precedente a cui deve aggiungersi la vincente la Coppa Italia Serie D 2013/2014.

Gli abbinamenti saranno individuati per vicinorietà chilometrica e verranno disputate due gare uniche. In caso di parità di punteggio al termine dei due tempi di gioco, si procederà alla esecuzione dei calci di rigore.

VI Fase – FINALE 8.6.2014

La gara di finale sarà disputata in campo neutro. In caso di parità di punteggio al termine dei due tempi di gioco, si procederà alla esecuzione dei calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.