IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, partita stregata per il Vado: al “Chittolina” vince il RapalloBogliasco

Vado L. Il Vado di Fresia chiude un trionfale 2013 con una sconfitta casalinga – la prima del campionato – contro un RapalloBogliasco che approfitta dell’unica occasione avuta per tornare a casa con una vittoria fondamentale per il prosieguo della stagione.

Per Fresia e company partita stregata con Arcidiacono che butta al vento il gol del pareggio calciando al lato un calcio di rigore dopo che Soragna, nella prima frazione, aveva sciupato una nitida opportunità facendosi contrarre dall’estremo ospite.

La partita. La prima occasione è degli ospiti all’8’ con Brognoli che fa partire un lob dal limite dell’area, la palla scavalca Dondero ed esce alla sinistra della porta difesa dall’estremo vadese.

Passano cinque minuti e al 13’ si rende nuovamente pericoloso il RapalloBogliasco.

Su un calcio di punizione nuovamente di Brognoli, si inserisce Cintoi in spaccata con Dondero che di piede salva ma il direttore di gara, su segnalazione del collaboratore di linea, fa riprendere l’azione con un calcio piazzato per offside del difensore genovese.

E’ solo il preludio del gol perché gli ospiti sembrano messi meglio in campo e più determinati a cercare il vantaggio.

E, al 14’, il gol dell’1 a 0 arriva: Siani dalla destra fa partire un cross, la palla attraversa tutta l’area piccola ed arriva a Taddeucci; per l’attaccante del RapalloBogliasco è un gioco da ragazzi insaccare di testa alle spalle di Dondero.

Il Vado soffre le ripartenze del RapalloBogliasco ma al 23’ ha la grande occasione per rimettere in parità l’incontro.

Balbo fa partire un tiro rasoterra dall’angolino sinistro dell’area, De Martino non trattiene, si inserisce Soragna ma incredibilmente si fa deviare in angolo il tocco dal portiere genovese.

La partita è vivace con le due squadre che, tatticamente, si annullano ma i ragazzi di Sesia, complice il vento a favore, sembrano messi meglio in campo.

Col passare dei minuti le azioni pericolose si riducono e si va al riposo col vantaggio di Taddeucci e company.

Nella ripresa il  Vado parte subito all’attacco e su un calcio di punizione di Soragna impegna l’estremo ospite ma, anche in questo caso, come successo nella prima frazione, il direttore di gara fischia fuorigioco.

La partita corre sul filo dell’equilibrio con i rossoblù che non si arrendono. Al 61’ sembra essere scoccato il momento positivo per il Vado con Barone che calcia una punizione dal limite: la palla sbatte sulla barriera e il direttore di gara vede un braccio di Carretto. È calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta Arcidiacono ma il furetto rossoblù calcia fuori alla destra di De Martino.

La partita sembra stregata per i giocatori di Fresia con quest’ultimo che inserisce Sancinito per provare a dare maggiore fantasia alla squadra dopo che, qualche minuto prima, era già stato lanciato nella mischia Zuloaga.

Il Vado non si lascia abbattere dal rigore sbagliato. O almeno ci prova.

Al 66’ Soragna con un lob dalla trequarti mette Arcidiacono nella condizione di entrare in area ma Carretto con un intervento puntuale e preciso anticipa l’attaccante rossoblù e mette la palla in calcio d’angolo.

I rossoblù provano il forcing e all’84’ vanno nuovamente vicinissimi al gol con Zuloaga che batte a colpo sicuro sugli sviluppi di un’azione confusa ma sulla linea di porta Carretto salva magistralmente.

La partita è stregata e al 94’ Barone colpisce il palo che chiude definitivamente il match a favore degli ospiti che, con questi tre punti, scavalcano in classifica i rossoblù.

Il tabellino

Vado – RapalloBogliasco: 0 – 1

Reti:  14’ Taddeucci

Vado: Dondero, Condorelli, Fabris, Rondinelli (63’ Sancinito), Gallotti, Barone, Arcidiacono, Balbo (70’ Cusano), Mura (51’ Zuloaga), Bottiglieri, Soragna. A disp. Illiante, D’Asaro, Pereyra, Rapetti, Donà, Fiorentino. All. Fresia

RapalloBogliasco: De Martino, Cintoi, Corteggiano, Siani (81’ Borettaz), Rondelli, Carretto, Brognoli (67’ Vaira) Marianeschi, Taddeucci, Franca (88’ Cargiolli), Vagge. A disp. Carpi, Leo, Iannelli, De Camilli, Costantino, D’Ambrosio. All: Sesia.

Arbitro: Rossi di Novara (Biava di Vercelli e Locatelli di Novara)

Note. Angoli (6 – 2). Ammonito: Corteggiano (RB), Carretto (RB), Rondelli (RB), Cintoi (RB); Condorelli (V), Zuloaga (V), Fabris (V). Recupero: 0’ (p.t.); (s.t.)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.