IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, venerdì lo sciopero delle cooperative della logistica

Savona. Venerdì 13 dicembre sciopero nazionale per l’intera prestazione lavorativa di tutti gli addetti delle cooperative della logistica. Lo sciopero è stato dichiarato a seguito dell’interruzione della trattativa con le Centrali Cooperative per l’adesione al contratto nazionale logistica, trasporto merci e spedizioni rinnovato il 1 agosto scorso.

“Sono passati quattro mesi dalla firma del contratto ed è giunto il momento di sottoscriverlo e di garantire piena dignità a tutti gli addetti del settore – afferma Fabrizio Castellani della segreteria provinciale Filt Cgil – Il settore della logistica è caratterizzato ormai da tempo da una condizione intollerabile di precarietà e di sfruttamento delle lavoratrici e dei lavoratori delle cooperative. In provincia di Savona si è aperto uno spiraglio importante con l’adesione, al contratto nazionale appena rinnovato, di Cooperative storiche che operano nel settore (Coop Bazzino, Nova soc. Coop., COSEVA Pluriservizi)”.

“La concorrenza tra le committenze, praticata attraverso l’affidamento degli appalti al massimo ribasso, ha generato una giungla retributiva, con conseguente contrazione delle condizioni salariali e normative. Lo sciopero ci deve aiutare ad affermare un sistema di regole, applicare le norme contrattuali a tutte le cooperative, per garantire la tutela dei lavoratori e delle Cooperative sane che rispettano legalità e contratti” conclude Castellani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rapalino

    Sarebbe ora che i poveri dipendenti, perchè questo sono, di alcune cooperative se non tutte abbiano le ferie, i permessi, la malattia e uno stipendio equo……………probabilmente di loro guadagnano solo quelli che fanno i mantenuti in ufficio…………..
    Se le regole fossero uguali per tutte le cooperative non ci sarebbero le gare al ribasso e la aziende che richiedono queste prestazioni non ne potrebbero approfittare. Speriamo cambi qualcosa.