IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona “Prism Art”: dipinti e fotografie in mostra al Priamar

Più informazioni su

Savona. Sabato 7 dicembre, alle ore 16, presso la Fortezza del Priamàr di Savona, nelle Cellette di Palazzo della Sibilla, in corso Mazzini 1, ed alla presenza della dottoressa Sara Foscolo, assessore alla Cultura della Provincia di Savona, si terrà l’inaugurazione della mostra artistica “Prism Art”.

L’esposizione è organizzata dall’associazione “Eventid’Amare” e sarà curata dai professori Germano Beringheli e Luciano Caprile. Vedrà inoltre il patrocinio di Regione Liguria, Provincia di Savona, Comune di Savona ed Il Secolo XIX.

Nella splendida cornice storica che sovrasta la città saranno esposte le personali di otto differenti artisti che si affiancheranno con due diverse forme d’arte: i dipinti e la fotografia. Si potranno dunque ammirare quadri d’autore a firma di Giorgio Angelini, Gianni Carrea, Leonardo Alberto Caruso, Enrico Merli e nel contempo lasciarsi cullare dalla visione di scatti unici ad opera di Carmelo Calabria, Alessandra Carrea, Giuliano Lo Pinto, Vittoria Mazzoni.

“Con questo binomio artistico – racconta Gianni Carrea – riproponiamo la felice esperienza vissuta lo scorso anno. In quel contesto abbiamo raccolto attraverso il libro degli ospiti ben 1.570 firme. Avevamo esposto dipinti e fotografie, suddivise sempre in otto personali. Quest’anno l’impostazione è la stessa, ma rinnovata per la presenza di nuovi artisti. Fra di essi si annovera mia figlia Alessandra, stimata fotografa internazionale. La sua vena artistica si è sviluppata quando era giovanissima. Ha sempre raccolto con i suoi scatti istanti di vita dell’essere umano. Ha catturato le persone, i loro momenti. Fra i suoi lavori più noti vale la spesa di ricordare la foto del bimbo che, mentre ammira la vasca dei delfini all’Acquario di Genova, viene baciato ai piedini da uno di essi attraverso il vetro. Foto che ha letteralmente fatto il giro del mondo”.

Gianni Carrea riconduce la propria arte al suo grande amore per l’Africa e per gli animali: “In 35 anni ci sono stato 95 volte. Li ho sempre amati moltissimo entrambi. Per questo vorrei portare le persone a guardare gli animali, che solitamente vede in televisione ed allo zoo, filtrati dagli occhi dell’artista.”

La mostra resterà aperta sino al 22 dicembre 2013, tutti i giorni dalle ore 10 alle 18. Ingresso libero.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.