IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona paralizzata da 12 ore: 100 manifestanti mettono sotto scacco la città

Savona. Alle 22 sono tre i blocchi che di fatto paralizzano ancora la città di Savona: il principale è sotto la Torretta dove vige la regola di 5 macchine ogni 30 minuti, con i manifestanti che presidiano anche piazza Mameli e piazza Saffi rendendo, di fatto, impossibile spostarsi dal centro cittadino verso Albisola e viceversa.

A nulla valgono le proteste di cittadini imbufaliti: a dettare legge sono i manifestanti e le poche forze dell’ordine non possono fare altro che limitarsi a controllare, senza però avere voce in capitolo sulle regole dei blocchi.

Da questa mattina i vari cortei si sono autogestiti, non esiste un capo o una direzione: si vive sul momento. Ad esempio, verso le 19:00, sulla via Aurelia uno dei manifestanti è andato in mezzo alla strada e ha urlato: “Adesso non passano neanche più le moto” e dopo l’applauso della folla anche le due ruote sono state obbligate a fermarsi e a proseguire il viaggio a “spinta”.

“Sul campo” agenti di polizia, carabinieri e polizia municipale ma né il sindaco o altri rappresentanti delle istituzioni locali sono scesi per incontrare i manifestanti, che ora sono pronti a passare la notte in strada e a riprendere la protesta alle prime luci dell’alba.

A rimanere bloccati anche alcuni esponenti politici e in molti si chiedono come sia possibile che le forze dell’ordine non intervengano per disperdere i pochi, a onor del vero, “forconi” rimasti in strada; stessa cosa si chiedono i cittadini rimasti bloccati da questa mattina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    La melma schifosa fuoriesce dal Parlamento con figli e figliastri sparsi in tutto il territorio italiano; volere è potere: quando esce il liquame fognario basta sostituire il tubo della condotta…

  2. Scritto da zac975

    Non capisco perche’ hanno il manganello facile solo con gli operai che perdono il lavoro…..non capisco….

  3. sudor
    Scritto da sudor

    Leggo sopra……..”in molti si chiedono come sia possibile che le forze dell’ordine non intervengano per disperdere…………”

  4. Scritto da sierravictor

    Forse le forze dell”ordine sono esasperate anche loro e così possono protestare

  5. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Mi pare evidente che se non intervengono le forze dell’ordine prima o poi intervengono privati cittadini per disperazione.