IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, la consulta degli studenti si dissocia dai forconi: “Iniziative di singole persone non sono automaticamente nostre manifestazioni”

Più informazioni su

Savona. Oggi presso l’aula magna del liceo artistico Martini si è tenuta una riunione straordinaria tra tutti i rappresentanti di istituto e consulta degli istituti di istruzione superiore della provincia di Savona e un rappresentante della Federazione degli Studenti di Savona.

studenti melissa

“Motivo della riunione è stato chiarire la posizione degli studenti riguardo alle manifestazioni che si stanno svolgendo durante questa settimana a Savona e provincia. In maniera unanime è stato deciso che gli studenti si dissociano da queste manifestazioni, precisando che manifestare è un diritto individuale di ogni cittadino ma che ciò non può essere ritenuta automaticamente una manifestazione studentesca e inoltre non sono condivise le modalità di tali manifestazioni” riferisce Niccolò Razza, presidente della consulta provinciale degli studenti.

“Sono state esposte inoltre le problematiche riscontrare dai rappresentanti nelle singole scuole ed è per ciò prevista un’ulteriore riunione la prossima settimana per valutare possibili iniziative studentesche. Si vuole inoltre ringraziare il professor Alfonso Gargano, preside del Liceo Chiabrera-Martini per la tempestiva disponibilità dell’aula magna del liceo” conclude.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Belan
    Scritto da Belan

    Lo dicevo io che finiva tutto in una bolla di sapone.
    Organizzata male, teste calde infilate ovunque.
    Concordo con i 2 commenti precedenti

  2. Scritto da Sergio Sanguineti

    Giammai sia detto che, la rossa Savona, possa minimamente dare l’impressione di protestare cobtro il dio Letta e contro qyesto governo!… Meglio imbeccare questi già imbeccati studenti, onde mantenerli nel solito letargico mare di ignoranza per continuare a manipolare loro e la cittadinanza, da 70 anni sempre “meglio” governata tra decadenza urbana, crescente criminalità e pantegane…

  3. Scritto da El Rey del Mundo

    Io vorrei solo sapere dove sono finite le sigle dei Forconi e degli Indignati che fino alla mezzanotte dell’8 dicembre fomentavano proteste feroci e una “quasi” rivoluzione sulle frasi storiche di Pertini. Alla fine questa protesta che si preannunciava ampia e massiccia si è rivelata essere alquanto
    sterile capitanata solamente da gruppi di studenti delle scuole superiori.
    Buone feste a tutti, più povere e frugali rispetto al passato, ma spero buone lo stesso e soprattutto serene. Anche a Lei prof. @Peluffo.

  4. alberto.peluffo
    Scritto da alberto.peluffo

    Meno male. Qualcuno ha subito approfittato dell’occasione per bollare gli studenti come ignoranti che non vedono l’ora di manifestare per perdere qualche ora di lezione. Per qualcuno sarà anche vero, ma la gran parte non c’entra niente con quello stereotipo. E non c’entra nemmeno con quei dementi che volevano bruciare i libri alla Ubik.