IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, formazione professionale: fondo per pagamento stipendi arretrati

Liguria. Un fondo di rotazione, già istituito dalla Regione Liguria, per pagare tre mesi di arretrati ai dipendenti degli Enti di formazione che da mesi non percepiscono i salari. E’ la prima risposta che è stata data questa mattina dagli assessori alla Formazione e al Lavoro della Regione Liguria, Pippo Rossetti e Enrico Vesco ,nel corso dell’incontro con i rappresentanti degli Enti di formazione professionale che hanno scioperato a causa della situazione di crisi che stanno attraversando per il ritardo nei pagamenti da parte del Ministero degli Interni.

Rossetti

Il fondo che è stato istituito dall’assessorato al lavoro nel 2008 grazie alla legge 30 doveva servire per anticipare cassa integrazione e mobilità ai lavoratori e per avere fino a tre mesi di anticipo sugli stipendi arretrati. “In pratica hanno detto Vesco e Rossetti – diamo tre mesi di respiro ai lavoratori degli Enti di formazione che stanno lavorando, nonostante i ritardi nei finanziamenti da parte del Governo che deve alla Provincia di Genova 32 milioni di euro”. Una situazione pesante che mette a rischio le retribuzioni dei dipendenti e i posti di lavoro, di fronte alla quale la Giunta regionale ha deciso di intervenire nuovamente contattando immediatamente il Governo per fare in modo che l’esecutivo onori i debiti che ha con la Provincia di Genova.

“Entro dicembre – hanno detto Rossetti e Vesco – servirebbe un flusso di denaro almeno di 5 milioni di ero, in grado di risolvere almeno una buona parte del problema e rimettere in piedi gli Enti”. “La Regione dal canto suo – ha aggiunto Rossetti – ha messo a disposizione a dicembre 3,8 milioni di euro che la Provincia deve dare agli Enti”. E nell’attesa verrà costituito un gruppo di lavoro per mettere a punto un piano di prospettiva e trovare una soluzione agli enti di formazione, sia sul fronte dello snellimento delle procedure, sia della gestione diretta dei fondi da parte della Regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.