IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rapinatore seriale delle farmacie, Russo lunedì dal pm: pronto a confessare anche il tentato assalto al benzinaio foto

Savona. Lunedì pomeriggio sarà interrogato dal pm davanti al quale dovrebbe ammettere di essere il responsabile anche della tentata rapina al distributore Esso davanti alla Torretta. Nicola Russo, il trentacinuenne napoletano finito in manette con l’accusa di essere il bandito delle farmacie savonesi, sarebbe pronto ad ammettere un quinto colpo dopo i quattro già confessati.

Davanti al giudice per le indagini preliminari Russo, che è difeso dall’avvocato Marco Iovino, aveva confessato di essere il responsabile delle rapine alle farmacie Fascie di via Paolo Boselli, alla Torretta di via Paleocapa, di Lavagnola in via Crispi e Padovani di via Chiavella, ma aveva negato di essere il bandito che aveva assaltato il benzinaio di lungomare Matteotti, il “Coky Bar” di via XX Settembre e la parafarmacia “Essere Benessere”. Adesso invece Russo sembra intenzionato a prendersi la “paternità” anche di questo quinto colpo. Tutto dovrebbe accadere lunedì quando, come richiesto dall’arrestato, sarà interrogato dal pubblico ministero.

Non è questa però l’unica novità nella vicenda del rapinatore seriale delle farmacie: giovedì infatti la storia di Russo ha rischiato di finire in tragedia visto che, nella cella del carcere Sant’Agostino, ha tentato il suicidio. Il trentacinquenne avrebbe ricavato un cappio artigianale con il lenzuolo e si sarebbe appeso nel tentativo di togliersi la vita. I suoi compagni di cella hanno però dato immediatamente l’allarme e Russo è stato soccorso rimediando solo un lieve arrossamento sul collo. Sembra che il suo gesto sia stato perlopiù dimostrativo: nelle scorse settimane il detenuto aveva segni di insofferenza per la sua condizione di detenuto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.