IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio, attesa per il piano industriale. A Villanova cercasi nuovo costruttore per completare lo stabilimento

Regione. Si riunirà domani giovedì 12 dicembre alle 10:30 nella sede della Regione Liguria di Piazza De Ferrari 1 il tavolo sulla verifica dell’accordo di programma, alla presenza dell’azienda, dei sindacati e degli Enti locali come preannunciato la scorsa settimana dall’assessore regionale allo sviluppo economico, Renzo Guccinelli.

Da tavolo tecnico, Regione Liguria, enti locali e sindacati firmatari dell’accordo di programma, si attendono la conferma del mantenimento dei due siti produttivi Piaggio Aero di Finale Ligure e Sestri ponente e la presentazione delle linee guida del piano industriale sul futuro dell’azienda. Per le organizzazioni sindacali è fondamentale mantenere i due siti produttivi, a Sestri Ponente e a Villanova d’Albenga, ma anche avere delucidazioni sul processo di esternalizzazioni che ha in mente l’azienda. “Sarebbe inaccettabile con lavoratori Piaggio ancora in cassa integrazione” afferma Andrea Pasa della Fiom Cgil (per lo stabilimento di Sestri la cassa scade il prossimo 9 gennaio).

Ma non solo: ancora fermi i lavori nel cantiere del nuovo stabilimento industriale a Villanova d’Albenga. Secondo quanto appreso la Finalmare, impegnata nell’operazione di trasformazione urbanistica a Finale Ligure, non costruirà più la zona industriale di Villanova, con Piaggio alla ricerca di un nuovo soggetto per il completamento e la realizzazione definitiva dello stabilimento: una nuova variante al progetto è già stata depositata in Comune. Piaggio è diventata così proprietaria del cantiere, in attesa di trovare un costruttore che possa completare l’intervento nelle aree villanovesi.

“A noi non importa molto chi costruirà, vogliamo garanzie sul mantenimento delle linee produttive e sull’occupazione, con l’operazione di trasferimento a Villanova da mettere in atto nella primavera del 2014” conclude Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto 2

    Villanova non aprirà, o se lo farà sarà per poco tempo,
    Piaggio porterà le linee produttive all’estero!!
    Purtroppo!!!

  2. Silverarrow
    Scritto da Silverarrow

    …ma alla Piaggio non lo sapevano che costruire un nuovo stabilimento costa caro ? non si saranno informati prima ? magari hanno finito i soldi dei contributi europei e statali e adesso il cantiere si ferma…

  3. Scritto da voce vera

    Ma questo Pasa insieme a Perrotto e altri del sindacato, se lo ricordano che sono sempre le stesse persone che hanno favoreggiato l’azienda e tenuti calmi i lavoratori? Hanno sempre detto che tutto andava bene! Sono anni che lo dicono, ivece non è così Sestri lotta fuori dai cancelli e Finale fa straordinario anche se lavoro non c’è… Mi sembra che l’azienda sia gia spaccata… E per volontà sindacale