IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Omicidio di Stella, rilasciati gli amici della vittima: indagati per omicidio colposo e occultamento di cadavere foto

Stella. Giallo di Stella: sono stati rilasciati nella notte Claudio Tognini e Alessio Scardino, i due genovesi che ieri si sono costituiti in Questura a Savona spiegando di aver ucciso accidentalmente con un colpo di fucile un amico, Andrea Macciò di 45 anni. La coppia di amici è rimasta sotto torchio negli uffici della polizia savonese per molte ore.

Cronaca 13

Davanti agli investigatori Tognini e Scardino hanno raccontato la loro versione dei fatti, che resta ancora tutta da confermare. I due hanno spiegato che si è trattato di un incidente avvenuto all’interno della casa di Scardino, a Stella Santa Giustina: Tognini (difeso dall’avvocato Biondi) avrebbe trovato il fucile e l’avrebbe puntato per gioco contro l’amico. A quel punto sarebbe partito il colpo fatale. Mentre si consumava la tragedia Scardino (assistito dall’avvocato Roseo), proprietario di arma e casa, sarebbe stato fuori per recuperare le sigarette dimenticate in macchina. Poi, presi dal panico e sconvolti, i due hanno raccontato di aver avvolto il cadavere in un sacco e di averlo trasportato a Stella Corona nella casa di Tognini, dove la polizia lo ha trovato.

Questa mattina i poliziotti sono tornati nella casa della tragedia per un sopralluogo ed alla ricerca di elementi utili per le indagini. Per ora Tognini e Scardino restano quindi indagati a piede libero per occultamento di cadavere e omicidio colposo.

Sulla vicenda sono ancora molti i punti interrogativi, ma il riserbo della polizia è massimo. Oggi verrà fatta l’autopsia sul corpo della vittima. Da una primissima ricognizione il corpo non era in stato di decomposizione, quindi è da accertare se i fatti siano accaduti ieri o l’altro ieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.