IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Autorità Portuale, Miazza traccia bilancio di fine anno: “Il 2013 chiude secondo le aspettative”

Vado Ligure. “Chiuderemo un 2013 in linea con le aspettative che ci eravamo prefissati. Saremo intorno ai 13 milioni di tonnellate di merce sbarcata, quindi il nostro porto ha tenuto. Avremo delle flessioni in alcuni comparti, molto limitate, legate agli energetici; tanti i segni positivi. Arriveremo intorno al milione di passeggeri per quanto riguarda i croceristi; ci manteniamo con una situazione di assoluta soddisfazione”. Lo riferisce il presidente della Port Authority savonese, Gianluigi Miazza.

Gianluigi Miazza

Quanto agli investimenti, “alcuni verranno consuntivati nei primi mesi del prossimo anno, quindi siamo un porto vivo con tante progettualità per il futuro” afferma Miazza.

Riguardo alla variante di cui si parla per il progetto della piattaforma Maersk? “Per quanto riguarda i lavori che ci candidiamo a fare l’anno prossimo, per la piattaforma Maersk, si darà luogo a quella che è la definizione di una variante prevista dal Consiglio superiore dei lavori pubblici, quindi doverosamente dovrà essere espletata. Abbiamo presentato l’autorizzazione agli enti regionali. Si segue un iter logico, previsto dalle autorizzazione. E’ una situazione ampiamente prevista” dice il presidente dell’ente portuale.

“I finanziamenti sono tutti a nostra disposizione – prosegue – Il 2014 sarà un anno per il completamento del nostro ponte che collega la darsena alla città, il completamento del secondo Palacrociere e, verso fine anno, il completamento della nuova sede dell’autorità portuale. Ci sono poi in cantiere molti lavori di collegamento dell’attività portuale alla città, tipo il completamento della passeggiata sotto il Priamar, ed altre operazioni già compiute”.

“L’iter è sicuramente una preoccupazione, però abbiamo fatto un ottimo lavoro, abbiamo preso un accordo con le istituzioni come Regione, Provincia, Comune, con tutti presenti, e consente di creare una rete per eventuali situazione di difficoltà. Sono fiducioso che possa essere portata avanti una situazione non conflittuale” conclude Miazza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da megiucheninte

    A ridicoli!! Dopo più di 10 anni che ne parlate vi siete accorti che la piattaforma in mezzo al mare è soggetta alle mareggiate? Non oso pensare a cosa tirerete fuori mano a mano che i lavori procederanno. Siete proprio ridicoli!! Purtroppo a spese nostre!!