IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Pro, il savonese Marcolini punisce i biancoblù: non basta Cesarini, il Lumezzane batte (2 a 1) il Savona risultati

Lumezzane. Nebbia, campo pesante e una squadra falcidiata dalle assenze costringono il Savona a chiudere un 2013 storico con una sconfitta sul campo di un Lumezzane che gioca una buona partita e fa suoi i tre punti.

Finisce 2 a 1 per i ragazzi del savonese Marcolini che approfittano di un Savona che, solo nel finale, si mostra garibaldino come nel suo stile.

La rete della bandiera di Cesarini lenisce solo parzialmente il dispiacere per una partita nata storta, per le assenze, e finita peggio.

Alla vigilia, il tecnico Ninni aveva dichiarato: “Siamo decimati”.

Un refrain che, purtroppo, si è ripetuto spesso in questo girone d’andata.

A guardare gli assenti nella starting list biancoblù c’era, in avvio, da avere i brividi: Galuppo, Rais, Puccio, Demartis, Gentile e Grandolfo, oltre allo squalificato Maccarrone.

Il tecnico sardo decide, allora, di non bissare l’esperimento provato contro il Feralpisalò e “rimette” al suo posto Cesarini. A far compagnia in mezzo al campo ad Agazzi va, quindi, Marras con Carta e Cattaneo esterni di centrocampo.

In difesa, rientra capitan Quintavalla a guidare la retroguardia compl

Il Lumezzane parte forte con Galuppini che al 5’ si invola sulla fascia, crossa al centro dove il bomber di Marcolini, Torregrossa incorna ma Aresti devia, si scatena una mischia con la difesa biancoblù che libera in angolo.

I lombardi provano il forcing per mettere subito all’angolo gli uomini di mister Corda e cingono d’assedio l’area di Aresti che si salva di piede su Galuppini con Giuliatto che deve nuovamente scagliare la palla in corner.

La partita la fanno i ragazzi di Marcolini con i biancoblù – in divisa gialla con banda trasversale – che stringono i denti.

Al 25’ il Savona prova a superare la metà campo con una ripartenza veloce di Cesarini che mette al centro ma nessuno dei compagni trova il tempo giusto.

Qualche minuto dopo, al 26’ arriva anche il primo tiro per il Savona con Virdis che calcia verso la porta di Bason ma l’estremo di casa controlla senza problemi.

La partita, col passare dei minuti, si fa più equilibrata ma, al 34’ arriva la più grande occasione per i padroni di casa.

Italiano batte il corner – il quarto per i lombardi – la palla arriva a Russo che calcia alto alla destra della porta difesa dall’estremo di Narcao.

Il Savona, però, non resta a guardare e al 37’ Virdis colpisce la traversa con un colpo di testa quasi dal limite dell’area sul quale Bason si fa trovare leggermente impreparato.

Al 41’ Cesarini è atterrato in area ma il sig. Pelagatti fa segno che non si è trattato di fallo e fa continuare l’azione senza conseguenze per gli uomini di mister Marcolini.

Quando il primo tempo sembra destinato a chiudersi sul risultato di parità arriva la beffa per il Savona con Gatto che, a pochi secondi dal fischio conclusivo, beffa Aresti con un tiro rasoterra.

Nella ripresa il Lumezzane vuol completare l’opera e va subito all’attacco con Biondi che insacca alle spalle di Aresti ma il direttore di gara annullata per una posizione di offside.

I padroni di casa premono sull’acceleratore e costringono all’angolo gli uomini di Corda con quest’ultimo che decide di cambiare e manda in campo il peso “massimo” Sarao per dar peso all’attacco con Spirito che va sotto la doccia.

Qualche minuto dopo, al 54’ entra anche Esposito al posto di Marras con l’intento di dar peso all’attacco: poche le possibilità di cambio per il tecnico savonese visto le numerose assenza ma Corda non vuol lasciare nulla di intentato pur di provare a riportare a casa un risultato positivo.

Il Savona non sembra essere in una delle sue giornate migliori e i padroni di casa trovano al 56’ il raddoppio con Torregrossa che trova il tiro vincente sul cross di Benedetti.

È il gol che sembrerebbe mettere al tappeto i biancoblù. Al 59’ Sarao trova il tiro ma Bason non ha problemi a stoppare la palla.

La partita va veloce verso la fine con i biancoblù che sembrano arrendersi al Lumezzane ma, al 78’ arriva il raggio di sole in una partita nebbiosa con Cesarini che insacca da due passi alle spalle di Bason.

I biancoblù ci credono e provano a spingere ma si scoprono alle ripartenze del Lumezzane che arriva in più occasioni davanti alla porta di Aresti.

A 10’ dalla fine, la terna arbitrale “decapita” la panchina savonese mandando negli spogliatoi Ninni Corda dopo che, qualche minuto prima, era già stato allontanato il vice Mattu.

I savonesi, però, non si fanno intimorire e vanno all’attacco. Al 36’ Sarao tira con forza ma Bason devia in angolo sul quale i savonesi non riescono a trovare l’impatto giusto per spaventare i tifosi di casa.

La partita per il Lumezzane si complica all’85’ quando il sig. Pelagatti manda negli spogliatoi Franchini punito con un rosso diretto per il fallo commesso ai danni di Marconi.

Il Savona, però, stringe alle corde il Lumezzane ma non trova la rete che avrebbe reso meno amaro il finale di anno e, dopo 5’ di recupero, torna mestamente negli spogliatoi.

I biancoblù chiudono l’anno solare con una sconfitta che non intacca minimamente un 2013 da sogno: ora la parola torna ai dirigenti con la rosa che necessita di innesti nuovi per dar forza alle ambizioni savonesi di conquistare i play off promozione.

Il tabellino

Lumezzane – Savona: 2 – 1

Reti: 45’ Gatto, 56’ Torregrossa, 78’ Cesarini

Lumezzane: Bason, Monticone, Carlini, Italiano (75’ Franchini), Biondi, Guagnetti, Galuppini (66’ Talato), Gatto, Torregrossa (77’ Ganz), Russo, Benedetti. A disp: Dalle Vedove, Tobia, Prevacini, Braschi. All: Michele Marcolini

Savona: Aresti, Spirito (47’ Sarao), Giuliatto, Quintavalla, Marconi, Carta, Marras (52’ Esposito), Agazzi, Cattaneo, Cesarini, Virdis. A disp. Boerchio, Rudi, Cannoni, Vitale, La Rosa. All: Ninni Corda

Arbitro: Saverio Pelagatti di Arezzo (Vincenzo Orlando di Empoli e Giuseppe Opromolla di Salerno)

Note. Angoli: (7 – 5). Ammoniti: Torregrossa (L), Monticone (L), Talato (L); Quintavalla (S), Carta (S), Marconi (S). Espulsi: Mattu, Corda per il Savona e Franchini per rosso diretto tra i padroni di casa. Recupero: 0’ (p.t.); 5’ (s.t.).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.