IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavoro, le “storie di vita” di artigiani e commercianti diventano risorse per le giovani generazioni

Più informazioni su

Regione. Le storie professionali e personali di artigiani, commercianti, agricoltori che con il loro bagaglio culturale di esperienze sono una eccellenza del territorio, in Liguria diventano una risorsa per le nuove generazioni, per i giovani in cerca di idee e di lavoro e interlocutori preziosi per le nuove startup che stanno seguendo soprattutto il comparto del food.

Guardare dentro le loro testimonianze, il loro percorso di vita, il lavoro, per molti continuato anche dopo la pensione è possibile grazie a un progetto del Cupla – coordinamento unitario pensionati lavoro autonomo presentato in mattinata nella sede della regione Liguria, a Genova dall’l’assessore al Welfare della Regione Liguria Lorena Rambaudi con il presidente del coordinamento Attilio Penna.

Il progetto, sostenuto dalla Regione Liguria con la Fondazione Carige, “consente alla Liguria di continuare a sviluppare i temi dell’invecchiamento attivo, celebrato nel 2012 con l’anno europeo che aveva come tema proprio la solidarietà tra le generazioni”, ha spiegato l’assessore Lorena Rambaudi che ha auspicato che anche con il neo- presidente di Fondazione Carige Paolo Momigliano la collaborazione possa continuare.

Fra l’altro, la Regione Liguria, nei mesi scorsi, è stata premiata a Bruxelles dalla Commissione Europea per il progetto “Memory training” sull’invecchiamento attivo. È stata la commissaria Nelly Kroes, vice presidente della Commissione Europea a consegnare il premio in occasione della cerimonia di assegnazione dei migliori “progetti reference site” in Europa.

L’iniziativa lanciata un anno fa dalla Commissione Europea aveva l’obiettivo di selezionare le regioni innovatrici nel campo dei progetti rivolti agli anziani, presentando le migliori pratiche in campo socio-sanitario.

I protagonisti sono: Giorgio Trebino (orologi) di Uscio, il vivaista genovese Giovanni Robiglio, pluripresidente di Euroflora, l’imprenditrice dolciaria Fiammetta Gemmi di Sarzana, i commercianti Angelo Molinari della Spezia e Guido Bonavera di Imperia, il ceramista di Albisola Superiore Ernesto canepa, il maestro delle pipe Filippo Romeo di Taggia, gli agricoltori Maria Luisa Bianchi di Lerici, Enrico Giovanni Battista di Albenga, Angela Bellagamba di Lavagna, Vincenzo Schiappacasse di Santa Margherita Ligure, l’artigiano spezzino Carlo Lombardi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.