IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia di Savona insieme a Coldiretti per la difesa del “made in Italy”

Savona. La Giunta di Palazzo Nervi ha accolto l’istanza presentata dalla Federazione Provinciale Coldiretti di Savona per la tutela del vero “made in Italy” agroalimentare.

Una richiesta di condivisione, i cui contenuti e motivazioni saranno illustrati nel prossimo Consiglio provinciale, al fine di garantire e preservare il marchio “dell’italianità” da pratiche ingannevoli che danneggiano l’intero comparto agroalimentare nazionale, ovvero il 17% del prodotto interno lordo.

“L’iniziativa di Coldiretti, che coinvolge in tutto il Paese migliaia di allevatori e coltivatori, è stata concepita per fronteggiare una vera e propria situazione di emergenza che, da diversi anni, investe i settori dell’agricoltura e dell’allevamento italiani, produzioni che costituiscono il modello più imitato al mondo” ha dichiarato il Presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza.

L’istanza presentata alla Provincia di Savona ha quindi come obiettivo la sensibilizzazione delle amministrazioni e di tutte le parti politiche su un argomento che necessita di misure e di una normativa adeguata. Un’esigenza basata su leggi chiare che certifichino qualità e trasparenza della filiera agroalimentare la cui italianità è da sempre sinonimo di eccellenza ed espressione dell’identità culturale dei territori.

“Per questo motivo auspico che nel prossimo Consiglio provinciale la richiesta presentata da Coldiretti possa essere condivisa da tutti” conclude Vaccarezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.