IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il segretario Cgil Veirana: “Un 2013 negativo, ora far partire gli investimenti e ridare speranze ai lavoratori”

Savona. “Un bilancio negativo, l’unico barlume di speranza è la riapertura al Ministero del tavolo economico e occupazionale per la Provincia di Savona. Probabilmente si potrà intervenire su piano di sviluppo per il nostro territorio, penso alle aree dismesse ma non solo. E’ un tavolo che dovrà dare i suoi frutti al più presto… Anche perché il savonese è messo peggio di molte altre realtà locali”. Queste le parole del segretario provinciale della Cgil Fulvia Veirana che ha tracciato un bilancio del 2013 ma anche degli obiettivi del 2014, in uno scenario di crisi che permane ancora nel savonese con un grave deficit occupazionale.

fulvia veirana cgil

“Ci sono ancora gravi ferite aperte, per questo anche a livello provinciale chiediamo un incontro urgente per dare speranze ai lavoratori. Si annuncia nel 2014 una ‘ripresina’, ma per noi la ripresa c’è solo con la creazione di posti di lavoro con prospettive certe”.

“E’ vero che con i tavoli ministeriali non si mangia, e in una situazione come questa c’è molta disillusione tra i molti lavoratori a casa, dai dati dell’osservatorio sul lavoro emerge, purtroppo, che aumenta il numero di quanti rinunciano a cercare occupazione; tuttavia ogni strada va perseguita anche perché operativamente si dovranno mettere in campo gli strumenti idonei per la ricollocazione dei lavoratori nei progetti di sviluppo previsti nel savonese e tramite le nuove aziende che si andranno ad insediare sul territorio”.

Per il segretario della Cgil savonese Fulvia Veirana il desiderio del 2014: “Far partire subito gli investimenti, penso a Toshiba, ma anche Bombardier, piano di sviluppo della Piaggio…Evidentemente la difesa di quello che c’è sul territorio è un primo messaggio importante da lanciare per il nuovo anno…” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da protestaligure

    Sta scherzando! Hanno aumentato l’iva di un punto e hanno incassato meno che con l’iva al 21% .Ma chi gestisce l’economia