IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Flop Player 2013, El Shaarawy candidato dalla Gazzetta al titolo di bidone dell’anno

Savona. Stephan El Shaarawy sarà tra i savonesi più felici di lasciarsi alle spalle il 2013, il suo anno orribile da quando è entrato nel mondo del calcio che conta, e potrebbe farlo con la consegna da parte di Gazzetta.it del titolo di Flop Player 2013, succedendo così ad un altro milanista, Pato, che trionfò lo scorso anno.

Quella che in molti hanno soprannominato la “maledizione del Faraone” è iniziata proprio con il 2013: El Shaarawy aveva chiuso un 2012 da top player grazie ai 16 gol nel girone d’andata dell’anno scorso diventando di fatto l’idolo della curva rossonera. L’arrivo di Balotelli, una lunga serie di infortuni e le continue voci di mercato, sia nella sessione estiva quanto in quella invernale che inizierà solo con il nuovo anno, hanno portato il faraone savonese ad essere il candidato principale del premio indetto dal sito del giornale sportivo più diffuso in Italia.

La “maledizione” che sembra aver colpito il numero 92 del club della famiglia Berlusconi rischia di costargli anche il biglietto per i mondiali in Brasile, proprio quel Brasile dove la scorsa estate aveva indossato la maglia della nazionale nel corso della Confederations Cup.

La stagione sembrava iniziata con il piede giusto con il gol nei preliminari di Champions League contro il PSV, ma una lesione muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra prima e poi una microfrattura al quarto osso metarsale del piede sinistro gli sono costati due mesi di stop.

Ora si parla invece di un suo possibile trasferimento in prestito al Torino, anche se il Genoa non ha mai nascosto di vedere volentieri un ritorno del figliol prodigo: certo è che un “faraone” in grande forma sarebbe una pedina importante per la nazionale di Prandelli ai prossimi mondiali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da davide grifone

    Concordo con Carlo M., basta dare soldi a questo calcio malato ogni giorno infangato dal calcio scommesse! Il weekend uscite a fare due passi, è meglio anche per la salute!

  2. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Sì bidone….ma milionario a 20 anni. Calcio moderno: un insulto. Non seguitelo!