IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fac Albisola, i sindacati scrivono alle istituzioni: “Necessario incontro urgente”

Albisola. Una lettera formale con richiesta di incontro sulla situazione dei lavoratori della Fac di Albisola, con la procedura di mobilità ormai imminente e la scadenza della cassa integrazione per il prossimo 31 gennaio 2014.

La lettera ufficiale di convocazione delle organizzazioni sindacali di categoria è stata inoltrata a Regione, Provincia, Comune, la curatrice fallimentare e Ips. “Aspettiamo da troppo tempo un incontro chiarificatore, ci era stato detto anche della possibilità di un nuovo passaggio tecnico con Ips, ma fino ad ora nulla. Auspichiamo che l’incontro possa avvenire prima possibile e superare questa fase di immobilismo sul destino dei lavoratori della Fac” afferma Tino Amatiello della Filctem Cgil.

“Per ora, purtroppo, nessuna reale prospettiva industriale e occupazionale: per questo è necessario lavorare a soluzioni alternative, in primis valutare la di nuove misure di ammortizzatori sociali ed in secondo luogo vedere di una possibile ricollocazione dei lavoratori della Fac”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Seppo

    Spiace, un altro pezzo di Albsiola che se ne va, ma evidentemente se nessuno si è fatto avanti nell’ultimo biennio a rilevare l’azienda, significa che quel business non ha più futuro.

    Massima solidarietà a chi è in cassa, purtroppo vedo anche molto difficile una ricollocazione considerando il periodo e lo stato pietoso in cui versano le industrie del savonese.