IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Evasione serial killer, segnalazione da Lavagna ma non si tratterebbe di Gagliano. L'”ultima” notte inquieta e poi la fuga

Savona. Una prima segnalazione è arrivata, ma sarebbe un buco nell’acqua. Una persona simile nei connotati a Bartolomeo Gagliano, il serial killer di 55 anni evaso dal carcere di Marassi sfruttando un permesso, è stata segnalata la scorsa notte al Pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna.

Secondo i primi riscontri non si tratterebbe però di Gagliano. Dell’episodio sono stati informati i carabinieri. Ad avvertire i militari, alcuni medici che hanno detto di aver riconosciuto in quell’uomo il serial killer dopo che ne avevano visto le foto su internet e in tv. Dopo essersi sentito osservato, l’uomo si è allontanato.

All’ospedale di Lavagna i carabinieri del Nucleo investigativo hanno visionato, insieme ad agenti della polizia penitenziaria, le immagini delle telecamere a circuito chiuso. Anche se dai primi riscontri somatici parrebbe che non si tratti di Gagliano, gli accertamenti continuano.

Intanto a parlare è il fratello Natale che si era offerto di riaccompagnare l’uomo in carcere a Marassi la mattina successiva, ma, una volta giunto a casa della madre, era già troppo tardi: Gagliano si era dato alla fuga. Svanito nel nulla, dopo una giornata nervosa.

Il racconto del fratello del serial killer fa intravedere uno stato d’animo che, col passare delle ore, si era fatto sempre più inqueto: “colpa” della visita psichiatrica cui si era dovuto sottoporre. Non voleva più essere trattato come un pazzo, il “serial killer di San Valentino”: “Io sto bene” avrebbe continuato a ripetere al fratello. Ebbene, al ritorno dal distretto sanitario dove aveva fatto il colloquio, Gagliano sarebbe apparso tremendamente agitato.

I suoi parenti non ci hanno fatto caso più di tanto: lui è così, un attimo prima sta bene, il secondo dopo è un’altra persona. Fatto sta che, dopo quella visita e dopo una nottata probabilmente piena di fantasmi, Gagliano è sparito nel nulla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.