IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenza, il Finale vuol mettere pressione al Magra Azzurri e all’Argentina. Veloce e Cairese non possono sbagliare risultati

Savona. Che domenica speciale per le savonesi. Quanto meno da vivere al massimo, senza esitazioni e senza commettere errori.

In prima linea, come succede ormai da almeno due anni, il Finale dell’alchimista Pietro Buttu.

Dopo l’ottimo pareggio sul campo dell’Argentina, i savonesi tornano in campo per un match da vincere assolutamente.
La speranza di Capra e compagni è quella di approfittare del big match tra le due compagini che lo precedono in graduatoria.

Magra Azzurri e Argentina si affrontano sul campo dei genovesi e un pareggio potrebbe consentire alla squadra del presidente Cappa di agguantare i taggiaschi e accorciare sulla capolista.

L’avversario, la Fezzanese, a guardare la classifica, però, fa paura al Finale di mister Buttu. Scandagliando meglio i numeri, però, la tensione scende. Almeno sulla carta.

La squadra genovese, lontano dalle mura amiche, infatti, ha totalizzato solo otto punti in sei partite frutto di due pareggi, due vittorie e due sconfitte.

Insomma, per Buttu e soci la partita è da non sottovalutare ma, dopo un breve periodo di appannamento quanto meno nei risultati, lo squadrone finalese è tornato a macinare risultati.

Nessuna possibilità di sbagliare nemmeno per la Veloce di mister Quintavalle, ultima in classifica con soli sei punti ma con una partita in meno, quella contro la Sestrese, da recuperare.

In casa granata, però, non è una novità da inizio stagione e gli sviluppi degli ultimi giorni, sicuramente non hanno consentito di arrivare al meglio alla partita del “Levratto” contro l’Imperia.

I ragazzi di mister Caverzan, inoltre, vorranno tornare alla vittoria per non allontanarsi dal terzetto di testa.

Partita speciale anche per la Cairese. I valbormidesi con l’arrivo di Merlo hanno varato l’austerity e le partenze dell’ultima settimana costringono la dirigenza gialloblù a lavorare alacremente sul mercato.
Domenica, però, non ci sarà tempo per pensare al mercato: contro il Cogoleto i ragazzi di Vella devono invertire velocemente la rotta per avviarsi verso la salvezza, non solo economica.

Il programma e gli arbitri:

Casarza Ligure – F.S. Sestrese 1919: Donato di Albenga (Mirri e Colangelo di Sv)

Cffs Cogoleto – Cairese: Bello di Sp (Della Monica e Bifulco di Sp)

Finale Ligure – Fezzanese: Repetto di Chiavari (Gilardenghi e Repetto di Chiavari)

Ligorna 1922 – Football Genova Calcio: Accili di Novi L. (Ferrari e Carnazza di Im)

Magra Azzurri – Argentina: Lavelli di Sesto San Giovanni (Gavazza e Cogozzo di Chiavari)

Rivasamba H.C.A. – Sammargheritese 1903: Bertini di Lucca (Arado e Marchesotti di Ge)

Vallesturla 1970 – Real Valdivara: Sonetti di Ge (Lazzarotti e Caviglione di Ge)

Veloce 1910 – Imperia: Costa di Chiavari (Gallizia di Albenga e Chiappini di Sp)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.