IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controlli sulle strade valbormidesi: 80 auto fermate, 130 persone controllate, 15 multe e 3 denunce

Cairo M. Ottanta veicoli fermati, più di 130 persone controllate, quindici contravvenzioni elevate per comportamenti contrari alle norme del Codice della Strada e tre denunce per guida in stato di ebbrezza. E’ il bilancio della nottata di attività di controllo del territorio di questa notte a Cairo dove carabinieri e polizia municipale hanno messo in atto un servizio coordinato di vigilanza per la prevenzione dei furti ed il controllo della circolazione stradale.

Dalla tarda serata l’attività di controllo ha impegnato alcune pattuglie dei carabinieri ed anche una pattuglia della Polizia Locale di Cairo Montenotte. Il servizio ha interessato soprattutto, Cairo Montenotte, Carcare, Millesimo e Cengio. Le tre denunce, tutte per guida in stato di ebbrezza, sono partite da Cairo. La prima è arrivata per un 45enne cairese, G.P., che, al termine degli accertamenti, è risultato positivo all’etilometro. Per lui è scattato anche il ritiro della patente mentre l’auto è stata sottoposta a sequestro, per la successiva confisca.

Stessa sorte è toccata poco dopo ad un 23enne albanese, L.L., residente a Cairo che, controllato alla rotonda di San Giuseppe e sottoposto a controllo con etilometro, riportava valori di alcol ben oltre il consentito. La patente del ragazzo inoltre è risultata sospesa e l’assicurazione scaduta di validità. E’ stato quindi denunciato anche per guida senza patente ed il veicolo sequestrato per la successiva confisca.

Infine, un ventenne di Cosseria, B.D., è stato controllato a Carcare e denunciato sempre per lo stesso motivo, riportando anch’esso un tasso alcolico ben oltre quanto consentito dalla norma. Anche per lui patente ritirata, mentre il mezzo, che era intestato ad un’altra persona, è stato affidato ad un parente.

“Il servizio di ieri – spiega il comandante dei carabinieri di Cairo Luca Baldi – era mirato alla prevenzione di comportamenti pericolosi per la circolazione stradale ed i furti in abitazione, in un periodo particolarmente sensibile come questo, in prossimità delle feste natalizie, oltre a sottolineare la concreta presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio, per dare maggiore fiducia e sicurezza alla cittadinanza, la cui collaborazione rimane sempre fondamentale per consentire interventi rapidi ed efficaci”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da charlie brown

    erano tutti e tre ciucchi marci, non ci vedo differenza nei casi.

  2. sudor
    Scritto da sudor

    “coerenza”?
    Non ti sembra che l’albanese abbia fatto il massimo rispetto ai nostrani?
    Li ha superati di lungo!!!!!! NUMBER ONE!!!

  3. Scritto da charlie brown

    divertente che il buon Sudor riporta solo l’esempio dello straniero denunciato, tralasciando gli altri 2 forse perchè italiani? Complimenti per la coerenza…

  4. sudor
    Scritto da sudor

    Leggo sopra:

    “….23enne albanese, L.L., residente a Cairo che, controllato alla rotonda di San Giuseppe e sottoposto a controllo con etilometro, riportava valori di alcol ben oltre il consentito. La patente del ragazzo inoltre è risultata sospesa e l’assicurazione scaduta di validità. E’ stato quindi denunciato anche per guida senza patente….”.

    Insomma una MINA VAGANTE!!!!
    Grazie per i controlli!!!